AiBi

I Babbi Natale sui pattini per i bambini di Amatrice

15 Dicembre Dic 2016 1753 15 dicembre 2016

Sabato 17 dicembre il centro di Milano sarà invaso da centinaia di Babbi Natale, agili, scattanti e su otto ruote. Sono i Babbo Natale di Milanoskating che sostengono il progetto "Un paese ci vuole" per dare sostegno psicologico ai bambini di Amatrice

  • ...
Babbotour2
  • ...

Sabato 17 dicembre il centro di Milano sarà invaso da centinaia di Babbi Natale, agili, scattanti e su otto ruote. Sono i Babbo Natale di Milanoskating che sostengono il progetto "Un paese ci vuole" per dare sostegno psicologico ai bambini di Amatrice

Sabato 17 dicembre il centro di Milano sarà invaso da centinaia di Babbi Natale, agili, scattanti e su otto ruote. Sono i Babbo Natale di Milanoskating, la community di pattinatori freeskate, che con le loro casacche rosse si faranno largo tra la gente portando con sé un dono speciale: un messaggio di speranza per i bambini di Amatrice.

Il “Babbo Tour” di Milanoskating quest’anno sostiene il progetto di Aibi “Un Paese ci vuole”, che vuole contribuire alla ricostruzione del tessuto sociale di Amatrice, offrendo ai minori e alle loro famiglie sostegno psicologico e laboratori per rielaborare il trauma vissuto. Il progetto è già stato vincitore del bando del “Giorno del Dono 2016”organizzato dall’Istituto Italiano della Donazione e dal Gruppo Banco Popolare.

Si tratta di un campo in cui AiBi ha già maturato esperienza: con il progetto “Abruzzo – Base famiglia” infatti l’associazione ha seguito per tre anni il dopo-terremoto de L’Aquila. Ad Amatrice AiBi attiverà percorsi di sostegno psicologico e di laboratorio rivolte a bambini ed adolescenti, in collaborazione con il consultorio Aied de L’Aquila, lo studio Idea Comunicazione, la Federazione Scs Salesiani per il Sociale e il Centro “Alfredo Rampi” di Roma.

«Il progetto prevede tre interventi: un laboratorio dedicato alle famiglie e agli adolescenti di Amatrice e delle sue frazioni, centrato sulla riscoperta delle proprie radici e sul rapporto con il presente e il futuro, con incontri dedicati allo sport, alla scrittura, alla fotografia e al teatro», spiega il presidente di AiBi, Marco Griffini. Un secondo intervento è uno sportello psicologico itinerante, gestito da psicoterapeuti con esperienza nel campo della prevenzione e della cura degli effetti di un trauma come un terremoto. Infine, un’azione mirata alla sensibilizzazione della cittadinanza, che culminerà nella produzione di un cortometraggio a tema».

Secondo don Savino D’Amelio, parroco di Amatrice, «per risollevare la comunità di Amatrice dalla tragedia e ricostruire il paese, occorre donare prima di tutto relazioni. Il rischio è la totale desertificazione ed è per questa ragione che occorre lavorare per conservare la memoria e costruire il futuro a partire dal presente», esattamente come si propone il progetto ‘Un Paese ci vuole’.

I Babbo Natale di Milanoskating partiranno alle 15 dal Palazzo della Regione Lombardia, lato via Restelli e toccheranno i punti centrali della città: piazza Gae Aulenti, corso Como, piazza Castello, via Dantem per arrivare in piazza Duomo. Chiunque volesse unirsi al gruppo può presentarsi, munito di casacca rossa e pattini, al punto di partenza (per informazioni sulla partecipazione www.milanoskating.it). E chi non sa pattinare? Può sostenere il progetto di AiBi ad Amatrice con una donazione (www.aibi.it/natalesolidale): riceverà la pergamena solidale di AiBi, che sarà un bellissimo regalo di Natale.

In foto l'edizione 2015, sempre a sostegno di AiBi (foto Federico Cominelli)

Contenuti correlati