Banco Scuola Jj Thompson Unsplash
Anmil

Tra i banchi di scuola si parlerà di sicurezza e salute sul lavoro

9 Ottobre Ott 2017 1506 09 ottobre 2017
  • ...

Martedì 10 ottobre Miur e Anmil sottoscrivono un protocollo d'intesa per divulgare il valore della prevenzione tra i giovani. Sarà anche presentato il docufilm dedicato al "Tour per la sicurezza sul lavoro" dello scorso anno. Proprio domenica 8 ottobre il Presidente della Repubblica ha ricordato che «è inconcepibile che tra le vittime di infortunio sul lavoro vi siano ragazzi giovanissimi»

Ha l’obiettivo di divulgare la cultura della sicurezza e il valore della prevenzione tra i giovani e nel mondo della scuola il Protocollo d’Intesa che il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sottoscriverà domani con l’Anmil (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro). L’accordo arriva sulla scia della positiva esperienza del precendete accordo siglato nel 2009. La firma martedì 10 ottobre, alle ore 15, nell’Aula Magna del Liceo Classico “Giulio Cesare” di Roma, e che sarà firmato dalla ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli e dal presidente Nazionale Anmil Franco Bettoni.

L’iniziativa prevede l’integrazione di temi quali la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro nei percorsi curriculari rafforzando l’efficacia di attività analoghe grazie alla forza della testimonianza di vittime del lavoro che, nel corso di incontri mirati con gli studenti di ogni ordine e grado, può stimolare e sensibilizzare più qualsiasi altro strumento, l’interesse e l’attenzione dei giovani, avvalendosi peraltro dell’esperienza ultraventennale che l’associazione ha nelle scuole e dell’approccio pedagogico innovativo nel trattare le tematiche prevenzionistiche grazie anche alle testimonianze d’infortunio dei soci Anmil.

L’incontro del 10 ottobre sarà anche l’occasione per presentare il docufilm realizzato dall’Anmil per il “Tour per la sicurezza sul lavoro” con la partnership della Tgr Rai che racconta il viaggio intrapreso il 28 aprile 2016 dal presidente della Fondazione Anmil “Sosteniamoli subito” Bruno Galvani, con il supporto delle Sedi territoriali associative presenti su tutto il territorio, il quale ha attraversato su sedia a rotelle tutta l'Italia, isole comprese, percorrendo oltre 5.000 km in 51 giorni con 40 tappe-evento che hanno visto coinvolti circa 7.000 studenti i quali hanno preso parte alle varie manifestazioni e realizzato videomessaggi di sostegno (qui la news sulla conclusione del tour).

Proprio in occasione della Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro di domenica 8 ottobre, il Capo dello Stato nel suo messaggio inviato all’Anmil ha evidenziato che «sono troppo numerosi i casi di aziende non in linea con gli standard di sicurezza ed è inconcepibile che tra le vittime di infortunio sul lavoro vi siano ragazzi giovanissimi».
«Anche per questo sottolineiamo che il valore della prevenzione non può essere sottovalutato ed è tra i banchi di scuola, quando inizia la più grande formazione, che si deve far comprendere quanto essa sia importante, soprattutto per evitare di farne le spese sulla propria pelle» dichiara il presidente dell’Anmil Franco Bettoni.

All’evento romano partecipano: la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli; il presidente Nazionale Anmil, Franco Bettoni; il presidente dell’Inail, Massimo De Felice; il presidente della Fondazione Anmil “Sosteniamoli subito” onlus, Bruno Galvani; la dirigente del Liceo “Giulio Cesare”, Paola Senesi; il direttore Tgr Rai, Vincenzo Morgante; la cantautrice, Mariella Nava e il rapper Skuba Libre, mentre i lavori saranno coordinati dalla giornalista Luce Tommasi.

In apertura photo by JJ Thompson on Unsplash

Contenuti correlati