Pioppo Caduto Cascina Biblioteca
Nubifragio

L'sos di Cascina Biblioteca: «In dieci minuti è successo il finimondo, ora abbiamo bisogno di aiuto»

30 Ottobre Ott 2018 1622 30 ottobre 2018
  • ...

L'appello della Cascina Sociale - all’interno del Parco Lambro - che ha subito gravi danni a causa della tempesta di acqua e vento che si è abbattuta su Milano lunedì 29 ottobre. Serve aiuto per ripristinare la struttura dedicata all’inclusione sociale

«Quando sono arrivata questa mattina, mi veniva da piangere», non usa giri di parole Valentina Mari, responsabile comunicazione di Cascina Biblioteca, raggiunta al telefono nella giornata di martedì 30 ottobre. La Cascina sociale, all’interno del Parco Lambro di Milano, infatti, è stata fortemente danneggiata dal nubifragio che si è abbattuto su Milano lunedì 29 ottobre. «In dieci minuti è successo il finimondo» continua Mari che osserva «Nel disastro il fatto che stesse piovendo ha fatto sì che fossero tutti dentro al riparo: persone e animali per cui i danni sono solo materiali». E i danni sono davvero tanti.

Sia il corpo principale dell’edificio sia le strutture nelle immediate adiacenze, dedicate ad attività specifiche, sono state gravemente danneggiate dal maltempo e dai numerosi alberi caduti. In particolare i fusti deli alberi caduti nel vialetto di accesso hanno colpito le macchine parcheggiate, distruggendone una e infrangendo i vetri e carrozzeria di altri tre automezzi.

I 17 alberi caduti hanno danneggiato anche il recinto del prato dei cavalli, il pergolato della zona con le griglie, il pollaio e il recinto delle capre. Anche il bar sociale “Il Vagone” (ne avevamo parlato qui) è stato sfiorato da un albero caduto.
Inoltre, la facciata di ingresso della cascina ha subito un grosso danno: sono caduti dei calcinacci e ora va messa in sicurezza.

Ci sono stati molti altri danni minori come tettoie strappate via dal vento e inoltre un danno morale davvero importante: è caduto, infatti, il pioppo centenario, simbolo storico di Cascina Biblioteca che dagli anni Settanta lavora per garantire alle persone con dignità una vita dignitosa.


Nelle immagini le conseguenze del nubifragio che ha colpito Cascina BIblioteca

Le attività di ripristino sono partite immediatamente ma i danni sono ingenti. Le squadre del settore della manutenzione del verde di Cascina Biblioteca sono attive da ieri sera per sgomberare le strade dagli alberi caduti e mettere in sicurezza la cascina. «Le persone che si trovavano all’interno della Cascina sono rimaste bloccate fino alle 10 di sera a causa degli alberi che erano caduti sul viale di accesso» continua Mari che tra i danni cita anche le arnie «si sono rovesciate e le api sono volate via».

Tutti gli operatori e i dipendenti di Cascina Biblioteca, in pieno stile cooperativo, si sono rimboccati le maniche per dare il proprio contributo ma la mole di lavoro e le spese da sostenere sono notevoli.
Da qui l’appello che insieme lanciano il presidente di Cascina Biblioteca Francesco Allemano e il presidente del Consorzio Sir, Umberto Zandrini: «Abbiamo bisogno di aiuto per rendere nuovamente agibile Cascina Biblioteca, un luogo di tutti e aperto a tutti, un bene comune prezioso per la cittadinanza di Milano».

Chi desidera contribuire alle spese di ripristino può fare una donazione tramite bonifico, specificando nella causale “SOS Cascina Biblioteca” - IT49SO558401633000000024965 BPM - Intestato a CASCINA BIBLIOTECA

Contenuti correlati