Misericordie Apre
Misericordie

Partita la quinta High School

9 Novembre Nov 2018 1611 09 novembre 2018
  • ...

Ha preso il via oggi, venerdì 9 novembre, “Impatto Comune Multiplo” la tre giorni di formazione dedicata agli organi dirigenti delle Misericordie Italiane che si chiuderà domenica 11

«Viviamo un momento storico difficile e complesso nel quale la tenuta sociale è particolarmente fragile, le relazioni sono sempre più frammentate, le persone e le famiglie sempre più isolate. Le Misericordie sul territorio rappresentano spesso l’ultimo naturale baluardo di protezione sociale perché vivono quotidianamente il dramma di chi si trova a non avere più lavoro, a non potersi permettere un’abitazione, a non poter contare su un sostegno pubblico e persino a non sapere come e cosa dar da mangiare ai propri figli». Cosi si è espresso Stefano Santangeli delegato per la Presidenza area cultura e formazione della Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia a margine di “Impatto Comune Multiplo” la quinta High School dedicata agli organi dirigenti delle Misericordie in corso di svolgimento a Lido di Camaiore fino all’11 novembre.
L’iniziativa è realizzata da Misericordie in collaborazione con il Centro Studi Alfredo Merlini, ForM.IT, Consorzio Opere di Misericordia, Misericordia di Lido di Camaiore, Coordinamento Misericordie Versilia, Federazione Toscana Misericordie.

La manifestazione entrerà nel vivo domani, sabato 10 novembre, con l’apertura di Stefano Santangeli consigliere con delega al settore formazione e cultura, saranno poi presentate alcune delle esperienze più significative legate all’impatto sul territorio con la partecipazione di Johnny Dotti amministratore delegato di ON Impresa sociale.

Nel pomeriggio si parlerà anche di “Impatto e Sistema di Emergenza” in due distinti tavoli di lavoro: “Integrazione tra volontari e sistema sanitario, modelli regionali a confronto” e “Il Soccorritore Volontario nel Sistema Sanitario e nella comunità”. Ai due tavoli parteciperanno, tra gli alti Alberto Zoli direttore generale di AREU Lombardia, Piero Paolini coordinatore regionale 118 Toscana, Antonio Pastori referente regionale 118 Emilia Romagna e Simone Magazzini direttore DEU Asl Toscana Centro.

Domenica alle 9,45 partirà la sessione conclusiva con la tavola rotonda “impatto e Strumenti finanziari di sostegno” al quale parteciperanno tra gli altri Gabriele Sepio del Consiglio nazionale del Terzo settore e Marco Morganti Amministratore delegato di Banca Prossima.

Contenuti correlati