Finlandia
Attualità

Intelligenza Artificiale: la Finlandia apre la strada dell'alfabetizzazione digitale europea

11 Dicembre Dic 2019 0920 11 dicembre 2019
  • ...

La Finlandia investirà nelle future competenze degli europei, formando l'uno per cento dei cittadini UE. Un innovativo corso base sull'AI sarà accessibile a tutti, anche in lingua italiana. Il costo dell'iniziativa, per un totale di oltre un milione e mezzo di euro, è finanziato dal bilancio del Ministero dell'economia e dell'occupazione della Finlandia

Che cosa ci rende cittadini? La consapevolezza e le competenze diffuse, sicuramente. Per accrescere consapevolezza e competenza, una lezione ci arriva dalla Finlandia e andrà a beneficio di tutti. Senza barriere, senza confini.

Nel periodo 2020-2021, la Finlandia fornirà infatti ai cittadini europei l'accesso gratuito a un corso online di successo, sull'Intelligenza Artificiale: Elements of AI. Il corso sarà reso a breve disponibile in tutte le lingue ufficiali dell'UE. Questa iniziativa mira a rispondere alle sfide poste dalla trasformazione del lavoro e a rafforzare la leadership digitale dell’UE.

Nel giugno 2018, per Vita avevamo scritto in anteprima e testato il corso (qui il nostro articolo).

Il nostro investimento ha tre obiettivi: vogliamo dotare i cittadini dell'UE di competenze digitali per il futuro; vogliamo aumentare la comprensione pratica di cosa sia l'intelligenza artificiale e, così facendo, vogliamo dare impulso alla leadership digitale dell'Europa

Timo Harakka, Ministro del Lavoro della Finlandia

The Elements of AI è un pacchetto di corsi online gratuiti realizzati dall'Università di Helsinki e dalla società tecnologica finlandese Reaktor. È stato progettato per incoraggiare le persone ad apprendere le basi dell'intelligenza artificiale, indipendentemente dall'età o dal grado di istruzione formale L'iniziativa è stata resa pubblica nelle scorse ore a Bruxelles, a margine della riunione dei ministri del lavoro dell'UE.

«Il nostro investimento ha tre obiettivi: vogliamo dotare i cittadini dell'UE di competenze digitali per il futuro; vogliamo aumentare la comprensione pratica di cosa sia l'intelligenza artificiale e, così facendo, vogliamo dare impulso alla leadership digitale dell'Europa», ha dichiarato il ministro del Lavoro Timo Harakka.

L'importanza dell'Intelligenza Artificiale sta crescendo. Per farne uso, spiega Harakka, giornalista ed esperto di questioni digitali connesse al mondo del lavoro, «abbiamo bisogno di competenze digitali. I cambiamenti dei mercati del lavoro, la trasformazione del lavoro, la digitalizzazione e l'intensificazione della concorrenza globale significano tutti una cosa per l'UE: dobbiamo investire nelle persone. Ogni cittadino dell'UE dovrebbe avere l'opportunità di seguire una formazione continua lungo tutto l'arco della vita, indipendentemente dall'età e dal livello di istruzione».

Al termine della presidenza UE, «vogliamo offrire qualcosa di concreto. Si tratta di una delle sfide più urgenti che l'Europa e la Finlandia devono affrontare oggi: come sviluppare la nostra alfabetizzazione digitale», ha dichiarato il ministro.

Un corso online basato sulla ricerca contribuisce ad una comprensione critica dell'AI. In quanto generatori di nuove idee e innovazioni, le università svolgono un ruolo chiave negli sforzi per costruire il futuro dell'Europa sulle competenze e sull'istruzione. La ricerca e l'istruzione superiore non solo producono applicazioni commerciali, ma anche nuove innovazioni sociali - come questo corso di intelligenza artificiale - che possono andare a vantaggio di tutti. The Elements of AI è il risultato di una ricerca sostenuta e dell'eccellenza didattica dell'Università di Helsinki.

«La nostra Università ha una politica di fare in modo che la sua ricerca e le sue competenze vadano a beneficio della società in generale. Poiché la ricerca sull'intelligenza artificiale è molto avanzata in Finlandia, è stato naturale per noi rendere l'insegnamento dell'intelligenza artificiale più accessibile», afferma Teemu Roos, professore associato di informatica all'Università di Helsinki.

L'intelligenza artificiale, e la tecnologia in generale, hanno un enorme potenziale per il futuro dell'Europa. È quindi essenziale che «sempre più persone possano capire come funzionano le diverse soluzioni e per cosa possono essere utilizzate. Siamo molto entusiasti che questo corso sarà ampiamente adottato in Europa, in molte versioni linguistiche», spiega Ville Valtonen, Managing Director di Reaktor Education.

Inaugurato nel 2018, Elements of AI è già disponibile in inglese, finlandese, svedese ed estone. L'obiettivo originale era quello di avere l'1% dei finlandesi, pari a circa 55.000 persone, per studiare le basi dell'IA. Questo obiettivo è stato raggiunto in pochi mesi, e oggi gli Elementi dell'IA è il corso più popolare mai offerto dall'Università di Helsinki.

Il costo dell'iniziativa, per un totale di 1.679 milioni di euro, sarà finanziato dal bilancio del Ministero dell'economia e dell'occupazione della Finlandia.

L'iniziativa è stata lanciata nell'ambito della Presidenza finlandese del Consiglio dell'Unione europea. La Presidenza finlandese ha lavorato con gli Stati membri per raggiungere un'intesa comune sulle condizioni per una crescita sostenibile. La Finlandia ha sottolineato l'importanza di sviluppare in futuro il mercato unico, di trarre pieno vantaggio dalla ricerca, dallo sviluppo, dall'innovazione e dalla digitalizzazione e di investire nelle competenze dei cittadini europei.

Contenuti correlati