Scuola Futuro Lavoro Asperger Scritta
#Covid19

I ragazzi Asperger e la lotta al Coronavirus

11 Maggio Mag 2020 1648 11 maggio 2020
  • ...

Da Data Science a Digital Fabrication arrivano i nuovi corsi di Scuola Futuro Lavoro. Open day online il 16 e 23 maggio

Le professioni più ricercate nella lotta al Coronavirus si imparano a Scuola Futuro Lavoro, la prima in Europa per ragazzi con la sindrome di Asperger, ma inclusiva e aperta a tutti (con sede a Milano in via Ondina Valla 2, angolo viale Cassala 48/1).

La prima novità è il corso di Data Science. I Data Scientist sono esperti in grado di ricavare analisi da enormi quantità di dati. In questo periodo di emergenza sanitaria sono al lavoro per creare un'intelligenza artificiale per velocizzare la ricerca, facilitare la condivisione delle conoscenze nella comunità scientifica e accelerare lo sviluppo di farmaci adeguati e l’individuazione di un vaccino contro il Covid-19. L’ultima indagine, condotta dall’Harvard Data Science, ha messo in correlazione l’esposizione alle polveri sottili, in particolare le Pm 2.5 (le polveri di dimensione inferiore a 2.5 μm) e il tasso di mortalità del Coronavirus negli Stati Uniti. Studi che spiegherebbero la diffusione del virus nell’inquinata Val Padana. Nuove relazioni saranno ricercate dagli allievi di Scuola Futuro Lavoro.

Molto richiesti sono anche gli esperti di Digital Fabrication, la manifattura del futuro che porta avanti diversi progetti per l’health care, attraverso la creazione di ausili su misura e lo sviluppo di nuovi software. In particolare i ragazzi lavoreranno con OpenDot, fablab milanese con cui la scuola collabora, coinvolto nella realizzazione con la stampante 3d di mascherine per ospitare filtri antivirali efficaci per la protezione contro il Covid-19 (http://www.datamanager.it/2020/03/covid-19-mascherine-stampate-in-3d-per-la-tutela-degli-operatori-sanitari/)

Mascherine realizzate in 3d

DATA SCIENCE: è il nuovo corso che mira a formare professionisti con competenze multidisciplinari in grado di lavorare a tutti i livelli sui dati: dagli analytics alla business intelligence, dallo sviluppo alla statistica, dalla sicurezza alla rappresentazione dei risultati. Il corso è stato affidato a due prestigiosi studi di Milano: Opendot e Accurat con cui sarà svolto il progetto finale.
DIGITAL FABRICATION: è capace di rispondere al cambiamento sostanziale che il mondo del design e la sua filiera produttiva stanno vivendo e formare gli specialisti del futuro per l’Industria 4.0. Il percorso formativo è declinato in diversi moduli: disegno meccanico, sistemi cad, elettronica generale, Internet of things, tecniche di prototipazione e industrializzazione del prodotto, coding e principi di robotica/Python.
La metodologia didattica privilegiata è quella laboratoriale del learning by doing. Le lezioni di stampa 3D e di taglio laser saranno tenute da professionisti di Opendot presso lo spazio Luiss Hub for Makers and Students.
Con la strutturazione dei corsi di Data Science e Digital Fabrication, Scuola Futuro Lavoro, non solo dimostra grande fiducia nella capacità di trasferire competenze tecniche, favorire applicazioni creative e soluzioni innovative dei suoi studenti ma, rivela di cogliere le loro potenzialità sul piano della lotta al Covid-19.
Sono nove i corsi - tutti post diploma – al via il 21 settembre: Data Science, Digital Fabrication, Informatica 4.0, Web Design, Visual Effects, Videomaking, Game Design, Fotografia e Cultura visiva e Archiviazione e Documentazione multimediale.
Gli open day saranno il 16 e 23 maggio alle 15 (il primo per ragazzi e associazioni Asperger, il secondo aperto a tutti) on line attraverso la piattaforma che sarà resa nota sul sito www.scuolafuturolavoro.it.
Il Centro di formazione Scuola Futuro Lavoro è finanziato e nasce dalla volontà dell’imprenditore milanese Massimo Montini, padre di un ragazzo Asperger, di intraprendere un percorso dal ritorno valoriale e sociale senza eguali, che, però, è aperto a tutti i ragazzi in possesso di diploma di scuola media superiore.

L'obiettivo dell'istituto, che è gestito dalla Fondazione Un futuro per l'Asperger, è accompagnare i ragazzi con la sindrome di Asperger, considerata una forma di autismo lieve o ad alto funzionamento, verso un futuro lavorativo, attraverso una formazione adeguata e specifica che trasformi i loro interessi in punti di forza professionali.
L'Asperger è un disturbo dello sviluppo: spesso chi ne è affetto ha un quoziente intellettivo pari o superiore alla media, ma presenta difficoltà comunicative e nelle relazioni sociali. La letteratura scientifica lo attribuisce a personalità come Steve Jobs, dalla memoria prodigiosa, il carattere intrattabile e dal poco interesse verso il prossimo, ad Albert Einstein, che nell'infanzia mostrò tratti di asocialità, a Isaac Newton, che poteva dimenticarsi di dormire e mangiare per giorni, a Charles Darwin, maniaco della catalogazione, ossessionato dalle collezioni naturalistiche. Ma è Aspie anche Greta Thunberg, la giovane ambientalista svedese.

Open day 16 maggio
Alle 15 saluto di Massimo Montini, presidente Un futuro per l’Asperger
15.15 presentazione del dott. Lucio Moderato, direttore scientifico Sfl
15.40 introduzione sull'offerta formativa di Eleonora Boneschi, coordinatrice didattica Sfl
Dalle 15.50 ogni docente titolare presenterà il suo corso
Dalle 16.40 spazio alle domande dei candidati

Open day 23 maggio
Alle 15 Introduzione dell'offerta formativa
Dalle 15.10 ogni docente titolare presenterà il percorso didattico.

In entrambi gli open day sarà inviata una brochure dettagliata.

Contenuti correlati