Inps 2
Povertà

Reddito di Emergenza, proroga domande al 31 luglio

17 Giugno Giu 2020 2340 17 giugno 2020
  • ...

C'è quindi un mese di tempo in più per presentare richiesta

Il termine di presentazione delle domande per il Reddito di Emergenza è stato prorogato al 31 luglio 2020. Ne dà comunicazione oggi l'Inps, in riferimento all’articolo 2, del decreto-legge 16 giugno 2020, n. 52, in deroga a quanto stabilito dal decreto Rilancio, che aveva invece fissato la scadenza al 30 giugno 2020.

C'è quindi un mese di tempo in più per presentare richiesta. Il Reddito di Emergenza è una misura straordinaria e a tempo, mirata a fronteggiare le esigenze urgenti insorte nella prima fase dopo la comparsa del Covid-19 per le persone scoperte da altre misure di integrazione al reddito: consta di una cifra che va dai 400 agli 800 euro al mese, in base al numero dei componenti del nucleo, per due mesi. Per presentare domanda serve una DSU valida. Hanno diritto al REM i nuclei familiari in possesso di tutti i seguenti requisiti:

a) residenza in Italia al momento della domanda, verificata con riferimento al solo componente richiedente il beneficio

b) un valore del reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio;

c) un valore del patrimonio mobiliare familiare (con riferimento all’anno 2019) inferiore a 10.000 euro. La soglia è accresciuta di 5.000 euro: - per ogni componente successivo al primo (fino a un massimo di 20.000 euro);

- in presenza di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;

d) un valore ISEE, attestato dalla DSU valida al momento di presentazione della domanda, inferiore a 15.000 euro.

Contenuti correlati