Alejandro Garay 1Rxbu Mvugxk Unsplash
Donazioni

Parte la prima lotteria filantropica in Italia

9 Settembre Set 2022 1540 09 settembre 2022
  • ...

Disco verde dall'Agenzia dei Monopoli approva il regolamento: biglietti disponibili dal 1 febbraio al 30 luglio 2023 (a fronte di donazioni di 500 euro ciascuno), estrazione a novembre. Il ricavato andrà alla neonata Fondazione Lotteria Filantropica Italia, primo ente del Terzo settore a utilizzare questo strumento di raccolta fondi

Si alza il sipari sulla lotteria filantropica. Approvata e pubblicata la norma in Gazzetta Ufficiale nel dicembre scorso, come VITA aveva scritto, serviva chi rompesse il ghiaccio. Ieri con una nota l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli-Adm ha dato il via libera alla neonata Fondazione Lotteria Filantropica, che quindi sarà il primo ento a utilizzare questo nuovo strumento di raccolta fondi.

Il comunicato dell'Adm, fa sapere che l'Agenzia a seguito del percorso istruttorio amministrativo, ha autorizzato la lotteria, approvando con la Direzione centrale giochi, il regolamento della stessa.

«Il regolamento», avverte la nota, «consentirà, a partire dal 1°febbraio al 30 luglio 2023, di partecipare alla lotteria acquistando un biglietto del valore pari a 500 euro attraverso un semplice gesto di donazione. Gli oneri saranno interamente deducibili ai sensi del d.Lgs nr. 117 del 2017».

A seguito delle operazioni di estrazione che avverranno il 9 novembre 2023, il vincitore della Lotteria «potrà scegliere, e intitolare a suo nome, uno dei progetti sociali proposti dalla Fondazione promotrice e destinataria dell’autorizzazione amministrativa».

«Attraverso questa lotteria», prosegue la nota, «gli enti del Terzo settore raccolgono fondi destinati alla realizzazione di progetti sociali, aventi ad oggetto lo svolgimento di una o più attività di interesse generale di cui all'art. 5 del medesimo decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, secondo le previsioni dei relativi statuti».

I progetti beneficiari, trasversali a più aree come istruzione, formazione per il lavoro, lotta alla povertà, cura e inclusione per i più fragili, saranno realizzati su scala nazionale. «A seguito dei relativi controlli svolti da Adm», assicurano all’Agenzia, «la Lotteria rispetterà i dettami normativi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari e pertanto l’Amministrazione ne ha autorizzato l’indizione».


La foto in apertura è di Alejandro Garay su Unsplash

Contenuti correlati