VENEZIA LIQUIDA Storie 12
Venezia Liquida

Nicola e l'antica arte del remo

13 Luglio Lug 2020 1430 13 luglio 2020
  • ...

Con la sua associazione “Venice Onboard”, una realtà che in pochi anni è diventata un punto di riferimento della voga alla veneta veneziana, sta insegnando a molti veneziani la navigazione storica

Un documentario racconta Venezia dal punto di vista dai veneziani e delle loro barche. È “Venezia Liquida”, il nuovo film del regista veneziano Giovanni Pellegrini prodotto dalla società di produzione Ginko Film.

Si tratta di un film “acquatico” che racconta le minacce che stanno mettendo a rischio la sopravvivenza della stessa città di Venezia e i cambiamenti climatici che la sommergono sempre più frequentemente da un lato, il turismo di massa che rischia di farla affondare dall'altro.

Questa settimana “Venezia Liquida” racconta la storia di Nicola Ebner e della sua associazione Venice Onboard”, una realtà che in pochi anni è diventata un punto di riferimento della voga alla veneta veneziana, e che sta insegnando a molti veneziani (e non solo) l’antica “arte del remo”.

In questo estratto del film vediamo Nicola al lavoro con Nicoletta Passetti ed Enea Cabra in una lezione di voga molto particolare organizzata da Lorenzo Tassoni con l'associazione Viaggi Diffusi


Nicola è un giovane veneziano appassionato di barche e di mare. In questi anni, chi vive a Venezia trova facilmente lavoro nell’industria del turismo, dove le possibilità di occupazione sono legate all'attività di hotel, ristoranti e di tutte quelle realtà che costituiscono l'indotto una gigantesca industria diffusa dell'accoglienza.

Per un giovane che vive a Venezia entrare a far parte di questa industria sembra, dunque, una scelta obbligata. Nicola e i suoi soci Emiliano e Damiano, invece, hanno voluto provare a battere una strada diversa e deciso di far diventare la loro passione per le barche e per la voga alla veneta una professione.

In pochi anni “Venice Onboard” è diventata un’istituzione a Venezia registrando centinaia di iscritti e sostenitori. Subito dopo il lockdown, inoltre, “Venice Onboard” ha ripreso immediatamente le sue attività, dimostrando che anche a Venezia è possibile riuscire a vivere senza dipendere dal turismo.

“Venezia Liquida” è un progetto di Ginko Film
“Venezia Liquida” diventerà un documentario. Le riprese si chiuderanno entro la fine del 2020. Per concludere post produzione e montaggio, Ginko Film ha lanciato una campagna di crowdfunding su produzionidalbasso.com
“Venezia Liquida” è sostenuto da LEGAMBIENTE, ASSOCIAZIONE VELA AL TERZO, ASSOCIAZIONE SETTEMARI