Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Education & Scuola

Agricoltura: conclusa con successo “scuola in fattoria”

La manifestazione è stata promossa nei giorni scofrsi da Confederazione italiana agricoltori

di Gabriella Meroni

Studenti in fattoria per farli divenire consumatori consapevoli. E’ stato questo lo spirito che ha animato per una settimana la manifestazione di ?Scuola in fattoria?, organizzata in tutta Italia dalla Confederazione italiana agricoltori in collaborazione con il ministero dell’Istruzione. ”Obiettivo prioritario del nostro progetto è quello di far conoscere ai giovani la realtà dell’agricoltura italiana, dei suoi valori e delle sue tradizioni e culture”, ha detto il presidente della Cia, Massimo Pacetti, nel corso della conferenza stampa a conclusione di una settimana che ha visto la visita di migliaia di alunni italiani in centinaia di aziende agricole. ”Vogliamo – ha continuato Pacetti – che le nuove generazioni sappiano apprezzare la qualita’ della vita che offre la campagna e divengano consumatori consapevoli in grado di distinguere i prodotti e le loro caratteristiche”. Il presidente della Cia ha quindi sottolineato che sono stati sette giorni molto importanti poiché ”è stata aperta una pagina nuova, avvicinando il mondo della scuola a quello agricolo, a quello della ruralità italiana”. Pacetti ha quindi ricordato che l’iniziativa nasce da un protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso mese di febbraio con il ministero dell’Istruzione e che prevede, appunto, un confronto ravvicinato tra agricoltura e scuola. Lo scopo delle iniziative legate a ?Scuola in fattoria? è dunque soprattutto teso a garantire quelle conoscenze culturali indispensabili per avvicinare i più giovani al mondo della campagna e nello stesso tempo farli divenire attenti consumatori. ”Inoltre – ha rilevato il presidente della Cia – vogliamo sviluppare negli alunni la vera conoscenza delle attività agricole e dei prodotti del proprio territorio in modo da rafforzare il senso di appartenenza alla comunità locale”. Pacetti ha quindi riferito che, dai primi dati a disposizione, ”l’iniziativa ‘Scuola in fattoria’ si è rivelata un successo significativo”. In questi sette giorni gli alunni hanno potuto toccare con mano la realtà agricola, partecipando con entusiasmo alle attività delle aziende agricole. In tal senso, accompagnati dagli insegnanti, si sono impegnati ad accudire gli animali, raccogliere frutti e il miele, fare le confetture, il pane, seminare e raccogliere i prodotti della terra. ”In questo modo – ha concluso il presidente della Cia – i giovani hanno imparato sul campo cosa è veramente l’agricoltura, la vita in campagna, il rispetto per l’ambiente e il territorio, ma hanno potuto scoprire anche una giusta e corretta alimentazione, basata sulla qualità e la tipicità; e questo certamente contribuirà a farli divenire consumatori oculati”.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA