Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Famiglia & Minori

Algeri: in migliaia al corteo non violento

La protesta contro la brutale repressione dell'esercito nella regione di Kabilia

di Redazione

Un corteo pacifico si è svolto oggi ad Algeri, dove migliaia di persone hanno marciato per protestare col linguaggio della non violenza contro la brutalità della repressione delle forze armate e della polizia nella regione della Kabilia. La manifestazione è stata organizzata dal Fronte delle forze socialiste algerine (Ffs), e si è svolta fra gli slogan ostili al governo e al presidente Abdelaziz Bouteflika, per lo più nella lingua della Kabilia per la quale si rivendica la pari dignità con l’arabo. I moti nella regione algerina della Kabilia erano scoppiati in seguito alla morte, il 18 aprile scorso, di uno studente in una gendarmeria presso Tizi Ouzou, un centinaio di chilometri a est della capitale. Secondo stime dei giornali, i violenti incidenti avrebbero causato fra 60 e 80 vittime.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA