Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Education & Scuola

Anche i cuochi genovesi contro il G8: ha ammazzato il pesto

I genovesi doc inorriditi per il bando della famosa salsa

di Gabriella Meroni

Ha suscitato malumori a Genova la decisione di Silvio Berlusconi di bandire dalla tavola del G8 il pesto, condimento principe della Liguria. ?Ma non doveva essere una vetrina per Genova??, si lamentano in molti. Una protesta che è stata raccolta dal sito genovese www.mentelocale.it, segnalato dal Comune di Genova come ?preparatorio? per il popolo di Seattle in arrivo al vertice. I Grandi quindi si mangeranno ?una bolsa e triste salsa al basilico?, come nota Giulio Nepi. ?Di fronte a questo diktat gli chef del G8 avranno tirato delle testate nei muri per la disperazione. I genovesi doc inorridiscono?. Non solo: il menu non comprenderà neppure un?altra specialità famosa e cara ai liguri, il coniglio con le olive. Questa volta, però, il bando non è di Berlusconi ma del leader inglese Tony Blair, che considera il coniglio un ?pet?, un animale domestico. Altre testate nei muri per i cuochi della Lanterna.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA