Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Media, Arte, Cultura

Antonio Guidi: serve un ministero per l’handicap

L'ex ministro per la famiglia critica i due Poli: propongono opere faraoniche, non pensano ad abbattere le barriere architettoniche

di Gabriella Meroni

”Un dicastero per l’handicap, che guidi, coordini e dia forza alle associazioni e ai singoli, per far si’ che tutti i cittadini abbiano pari opportunita”’. A proporlo e’ l’ex ministro per la Famiglia e deputato di Forza Italia Antonio Guidi, per il quale ”per riportare in un’immagine di costituzionalita’ milioni di cittadini che vivono in continua emergenza occorre uno strumento straordinario, indispensabile per superare questa situazione di anticostituzionalita’, di leggi inapplicabili e di provvedimenti toppa”. Guidi osserva che ”i due Poli propongono la realizzazione di grandi infrastrutture come il ponte sullo stretto di Messina e i raddoppi di tratti autostradali: ma la piu’ grande opera infrastrutturale e’ l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche e dei pregiudizi che gravano su queste persone, per le quali la Costituzione non esiste”.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA