Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Education & Scuola

Camerun: le ong chiedono un’inchiesta sui “desaparecidos”

Anche Amnesty International ieri a Ginevra alla sessione dell'Alto commissariato Onu per i diritti umani

di Redazione

In Camerun, mille persone sono scomparse nel nulla il mese scorso. Per far luce sul mistero sei ong internazionali, fra cui Amnesty International e la Federazione dei diritti dell’uomo (Fidh), hanno chiesto all’Alto commissariato Onu per i diritti umani l’apertura di un’indagine indipendente. Lo riferisce oggi l’agenzia missionaria Misna. Le sei organizzazioni, ieri a Ginevra per la sessione annuale dell’organismo Onu, hanno precisato che la loro richiesta ha carattere d’urgenza. Secondo una denuncia presentata di recente dall’Azione dei cristiani contro la tortura (Acat-Camerun), le sparizioni di persona a Douala, in Camerun, sono ormai oltre un migliaio e da ricondurre alle attività del Comando operativo della gendarmeria del Paese, istituito due anni fa a Douala per arginare l’escalation criminale. Già alcuni esponenti della Chiesa cattolica hanno partecipato alla costituzione di una Commissione d’inchiesta autonoma, voluta da molteplici organismi non governativi e dell’opposizione politica.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA