Attività paralimpiche Csi

Castellarano accoglie nel week end le finali nazionali del Centro sportivo italiano

Trecento atleti impegnati in tre sport a squadre (calcio, baskin e pallavolo) più un'esibizione di sitting volley

di Redazione

Oltre 300 atleti si cimenteranno in tre discipline sportive a squadre alle finali dei Campionati nazionali Csi – Attività paralimpiche, in programma nel week end a Castellarano (Reggio Emilia). La manifestazione, realizzata con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e il sostegno di Apt Servizi Emilia-Romagna, vedrà impegnate otto squadre di calcio a 5, sei di baskin (il basket integrato) e quattro di pallavolo. È prevista anche un’esibizione di sitting volley alla palestra delle scuole elementari, protagonisti due gruppi lombardi. Le squadre arrivano da Puglia, Sicilia, Marche, Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Una fase di una partita di baskin

Nel calcio a 5 le sfide (in due tempi da 15 minuti ciascuno) sono previste all’Oratorio di via Chiaviche: i campioni in carica della Sportinsieme Castellarano, padroni di casa, accoglieranno Fuorigioco Mantova, Istituto Villa Angela Catania, Sport senza barriere Cuneo e due formazioni marchigiane, del Csi Fermo: Frolla e Soccer Dream Team. Le sei squadre si contenderanno lo scudetto Plus, mentre il titolo Superplus se lo giocheranno domenica, in una partita secca, Virtus Bagnolo (Reggio Emilia) e Pepo Team Cremona.

Nella palestra Giovanni XXIII e alla Polivalente si giocherà il volley integrato. In campo l’Oratorio Murialdo Ravenna, la Us Talamonese del Csi Sondrio, Asd Ushac Carpi e Dosso Cremona. Le sei formazioni che andranno a canestro, infine, sono il Dosso Cremona, Fuorigioco Mantova, Cince Crema, Dream Team Piacenza, Shark Cremona e la pugliese Fortitudo Basket Gravina.

Quattordici i direttori di gara: sei arbitri nel basket, tre nella pallavolo e cinque nel calcio a 5. Alle premiazioni, oltre al presidente regionale del Csi Emilia-Romagna, Raffaele Candini, parteciperà anche il presidente del Csi Reggio Emilia, Alessandro Munarini, responsabile nazionale Csi delle attività sportive paralimpiche. «La soddisfazione è tanta, paragonabile solamente all’entusiasmo che, so per certo, porteranno gli atleti e i loro dirigenti», commenta Munarini. «Le gare saranno agonisticamente combattute, ma saranno i momenti di convivialità che vivremo assieme a rimanere indelebili nella memoria. Una menzione speciale voglio farla per Luigi e Umberto, due volontari dell’Asd Sportinsieme, persone dal cuore grande, che stanno lavorando alacremente da più d’un mese e lo fanno perché vogliono bene a tutti i ragazzi che invaderanno Castellarano nel prossimo weekend».

Credits: le foto sono state gentilmente concesse dal Centro Sportivo Italiano


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA