Comitato editoriale

Riconoscimento a Sos Villaggi dei Bambini Pakistan

Premiato in Canada con l'"Humanitarian of the year" il presidente dell'organizzazione, presente in Pakistan dal 1975. La "Mamma Sos" del Villaggio Sos di Penonomé a Panama ha ricevuto l'Avon Women 2012.

di Redazione

L’attività di Sos Villaggi dei Bambini a favore dei minori negli ultimi mesi ha ricevuto dei premi nei diversi paesi del mondo in cui l'organizzazione è presente. Nella prima metà dell'anno, oltre al premio ricevuto da Sos Villaggi dei Bambini Tunisia (vedi news nelle correlate) un riconoscimento internazionale è stato assegnato a Sos Villaggi dei Bambini Pakistan, mentre Ana Rosa Álveo che per 23 anni si è presa cura di bambini accolti nel Villaggio Sos di Penonomé a Panama è stata designata “Avon Women 2012”.

“Humanitarian of the year” è questo il premio che Souriya Anwar, presidente di Sos Villaggi dei Bambini Pakistan, ha ricevuto dal Canada Pakistan Business Council (Cpbc). Il premio “Humanitarian of the Year” viene conferito ogni anno dall’organizzazione a coloro che si sono distinti per aver servito la comunità e aver contribuito al suo benessere.
 
Il Cpbc è un’organizzazione non profit, creata da imprese canadesi e pakistane per promuovere gli scambi tra i due paesi. L'evento di premiazione, infatti, ha visto la partecipazione di alti funzionari di entrambi i governi, tra i quali Kathleen Wynne, premier dell'Ontario, che ha presenziato come ospite d'onore. Presenti anche l’Alto Commissario del Pakistan, il Console Generale del Pakistan e i membri degli uffici esteri e del commercio canadesi.

Sos Villaggi dei Bambini Pakistan è stata fondata nel 1975. Il primo Villaggio Sos ha aperto nella città di Lahore e da allora sono stati creati 45 programmi, di cui 20 dedicati all’accoglienza di bambini e ragazzi in difficoltà.
In questi 38 anni di attività è stata in grado di arrivare a generare finanziamenti locali per le proprie attività: è, infatti, la sola associazione nazionale extra europea completamente auto-finanziata. Non solo. Il governo pakistano incoraggia e sostiene pienamente lo sviluppo dei programmi di Sos Villaggi dei Bambini e fornisce gratuitamente all’associazione grandi appezzamenti di terreno.

Ana Rosa Álveo riceve l'Avon Women 2012


Ana Rosa Álveo che è  stata la "Mamma Sos" di ben quattro generazioni ha ricevuto il premio "Avon Women 2012" per il suo costante e prezioso impegno a favore dell’infanzia in difficoltà. Nato come riconoscimento per donne eccezionali che hanno speso la loro vita dedicandosi al sociale, il premio di 20mila dollari sarà destinato a coprire alcune delle spese necessarie nel Villaggio Sos di Penonomé, in cui Ana Rosa ha lavorato e vissuto.

Quarta di sette fratelli e sorelle, Ana Rosa è entrata a far parte della grande famiglia Sos nel ruolo di educatrice residenziale, chiamata affettuosamente dai bambini “Mamma Sos”, quando aveva 35 anni. In pensione dal gennaio 2013, negli anni vissuti al Villaggio Sos di Penonomé, si è presa cura di centinaia di bambini, adolescenti e giovani, ai quali ha insegnato i valori fondamentali per una vita serena e fornito rinforzo costante, fiducia e sostegno.