Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Comitato editoriale

Turismo. Movimento Consumatori: grave che il rilancio del settore sia assente dal decreto Sviluppo

L'associazione esprime preoccupazione per la mancanza nel decreto di una strategia di crescita del settore

di Redazione

“Apprezziamo l’affermazione del ministro Passera secondo cui è necessario rilanciare la crescita azionando, con umiltà e pazienza, tutte le leve disponibili – afferma Roberto Barbieri, responsabile del settore Turismo del Movimento Consumatori – ma ci domandiamo tuttavia se fra le leve cui il ministro pensa, ci sia anche il turismo. Riteniamo infatti che si tratti di un settore trainante per la crescita complessiva dell’economia nazionale, da troppo tempo incomprensibilmente trascurato dalle politiche di governo. Preoccupa pertanto che nel decreto sviluppo non vi sia traccia di una strategia di rilancio del settore. E’ invece necessaria e non più rinviabile una seria e organica politica del turismo, coordinata con le politiche regionali, e centrata sullo sviluppo della qualità dei servizi, quale elemento di convergenza degli interessi delle imprese e dei consumatori”.
E aggiunge Lorenzo MIozzi, presidente del Movimento Consumatori: “Il turismo rappresenta un settore che dal punto di vista economico, restituisce redditività in tempi rapidi rispetto a qualsiasi altro tipo di investimento. E’ indispensabile, quindi, considerare il settore tra le prioritarie leve di sviluppo del Paese”.