Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Filippine, la ricostruzione continua lontano dai riflettori

A sette mesi dal Tifone Haiyan Sos Villaggi dei Bambini continua a lavorare per la ricostruzione. Diversi i programmi in corso per il sostegno dei minori e delle loro famiglie. Prosegue la riparazione del Villaggio Sos di Tacloban.

di Redazione

«Anche se il mondo si gira dall’altra parte, noi siamo ancora lì» a dirlo è Sos Villaggi dei Bambini a sette mesi dalle devastazioni del tifone Haiyan nelle Filippine. I riflettori si sono spenti, i media e il pubblico internazionale sembrano aver dimenticato le Filippine e la popolazione che sta cercando di ricominciare a vivere. E proprio nelle Filippine, dove è presente dal 1967, Sos Villaggi dei Bambini continua a lavorare, giorno dopo giorno, non solo a Tacloban, ma anche nelle comunità circostanti, aiutando i bambini e le loro famiglie a ricostruire le loro vite. «Il nostro impegno è continuo, come sempre», sottolineano all’associazione.

Sono 313 le famiglie accompagnate nel recupero dei loro mezzi principali di sussistenza, per poter tornare ad essere autosufficienti e quindi capaci di occuparsi dei propri figli. Attraverso il programma Ricostruire Vite sono state forniti: 18 imbarcazioni per la pesca, risciò a 56 famiglie, sostegno finanziario a 122 famiglie per avviare piccoli negozi al dettaglio, articoli per la casa e beni di consumo a 252 famiglie, impianti idraulici ed elettrici a 21 famiglie.
Attraverso il programma Affido ai parenti si è dato sostegno a 94 bambini orfani, affidandoli ai loro nonni o familiari. I nuclei affidatari hanno ricevuto un sostegno finanziario per poter provvedere ai bambini e ragazzi, coprendo le spese scolastiche e quelle sanitarie.

Inoltre, il programma “Spazio a misura di bambino” permette a più di 400 bambini di venire accolti, in vari momenti della giornata. Ricevono un pasto e svolgono attività ludiche ed educative. «Stiamo costruendo tre asili e donato, a 935 bambini e ragazzi, zaini e materiale scolastico» fanno sapere dall’associazione che continua la riparazione del Villaggio Sos di Tacloban e della scuola Hermann Gmeiner. Sono 5 le Case Sos che necessitano di interventi ed è iniziata la costruzione di un nuovo edificio per gli uffici. Sono in corso di costruzione 4 nuove aule e altre 5 aule gravemente danneggiate dal Tifone sono in fase di ristrutturazione.
Nel frattempo è iniziata la costruzione di circa 550 abitazioni permanenti per la comunità.
 


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA