Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Education & Scuola

Hong Kong: aumenta il divario tra ricchi e poveri

Uno studio rivela: rispetto al 1991 i poveri hanno visto crescere i loro redditi di 11 volte, i ricchi di 20 volte

di Gabriella Meroni

Il divario tra ricchi e poveri ad Hong Kong e’ quasi raddoppiato negli ultimi dieci anni e ora e’ anche maggiore di quello esistente in Cile e Costa Rica. Secondo le statistiche della Confederazione dei sindacati di Hong Kong i piu’ ricchi dell’ex colonia britannica guadagnano 20 volte in piu’ rispetto ai piu’ poveri, che guadagnano undici volte in piu’ rispetto al 1991. Il dieci per cento delle famiglie piu’ ricche ha 3.500 dollari di entrate al mese pro capite, una cifra decisamente superiore ai 1.570 dollari di dieci anni fa. Per le famiglie piu’ povere le entrate, nello stesso periodo di dieci anni, sono aumentate da 141 a 179 dollari al mese. Parlando alla radio il portavoce dei sindacati, Lee Cheuk-yan, ha chiesto al governo di introdurre il salario minimo nel tentativo di ridurre questo divario. ”La gente e’ costretta a vivere con grandi difficolta’ e questo rischia di portare problemi sociali piu’ grandi e mettere in pericolo la stabilita’ sociale”, ha detto ancora Lee. Il governo di Hong Kong si oppone al salario minimo sostenendo che danneggerebbe le competitivita’ e provocherebbe un incremento della disoccupazione, attualmente al 4,7 per cento.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA