Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Leggi & Norme

Il finanziere Soros farà studiare i Rom dell’Est

Ha presentato un fondo per assegnare borse di studio universitarie per giovani indigenti

di Gabriella Meroni

Il miliardario George Soros ha presentato un progetto per assegnare borse di studio a centinaia di zingari che vivono in Europa dell’Est. In un discorso tenuto a Bratislava, Soros ha spiegato che gran parte del denaro per le borse di studio viene dall’oro rubato alla comunita’ rom dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale e custodito poi dagli alleati. La Open Society di Soros provvedera’ al resto del denaro che servira’ per finanziare gli studi dei ragazzi rom di sette ex paesi comunisti: Bulgaria, Repubblica Ceca, Ungheria, Macedonia, Romania, Slovacchia e Serbia. Il progetto mira a costituire una nuova elite rom, mentre adesso i giovani rom spesso non possono continuare gli studi per mancanza di fondi.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA