Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

In Parlamento

La settimana del sociale: il “Ddl Terzo settore” in Senato, ecco cosa contiene

Il ddl 1097  “Disposizioni in materia di politiche sociali e di enti di Terzo settore “, di iniziativa governativa e composto da 8 articoli  dei quali 6 dedicati al Terzo settore è stato  approvato dalla Camera che ha apportato  numerose modifiche, e ora è  in discussione al Senato. Oltre a questo focus la scheda di tutti gli altri provvedimento sociali previsti nell'agenda di Camera e Senato

di Edoardo Patriarca

 Questa settimana pongo alla  vostra attenzione il  ddl 1097  “Disposizioni in materia di politiche sociali e di enti di Terzo settore “, di iniziativa governativa e composto da 8 articoli  dei quali 6 dedicati al Terzo settore. È stato  approvato dalla Camera che ha apportato  numerose modifiche, e ora è  in discussione al Senato.  Vi propongo una sintesi del disegno di legge, e se vorrete approfondire troverete sul sito del Senato il testo e i materiali in discussione in Commissione.

Nei primi due articoli viene estesa  alle forme associative dei Comuni  la possibilità,  attualmente prevista per i singoli Comuni, di effettuare assunzioni a tempo indeterminato di assistenti sociali in deroga ai vincoli di contenimento della spesa di personale,  a valere sulle risorse del Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale.  Non solo,  nell’ambito  della Rete dell’inclusione e della protezione sociale, viene  istituito il Tavolo  nazionale di lavoro sui minori, affidati e in carico ai servizi sociali territoriali, e sui neo maggiorenni in prosieguo amministrativo. Il Tavolo avrà  funzioni di supporto, monitoraggio, valutazione e analisi degli interventi; sarà inoltre competente per rafforzare il sistema informativo nazionale di rilevazione e raccolta dati sui minori affidati ai servizi sociali e sulle attività connesse alle attività delle comunità di tipo  familiare che accolgono minori. Il Tavolo  oltre che prevedere la presenza dei Ministeri competenti, di istituzioni  ed enti pubblici competenti vedrà la partecipazione  di un rappresentante  delle associazioni familiari tra le più rappresentative e  di 8 rappresentanti di enti di terzo settore.  Il presidente del Tavolo relazionerà annualmente alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza.

L’articolo 3 istituisce per  9 aprile la Giornata di ascolto dei minori che  ovviamente  non ha effetti civili sulle festività e come sempre si celebrerà senza oneri aggiuntivi per le finanze pubbliche. 

Negli articoli successivi  vengono riviste alcune norme del Codice del Terzo Settore. Vado per titoli: è modificata  la norma  specificatamente dedicata  alle attività sportive dilettantistiche e  quella sulle   imprese sociali costituite in forma di associazioni o fondazioni; si modifica la disciplina sulla possibilità di adozione del bilancio nella forma di rendimento per cassa, si consente in via ordinaria la possibilità per i soci di intervenire  utilizzando i mezzi  di telecomunicazione e il voto per via elettronica.  Viene introdotta la possibilità di iscrizione al Registro delle associazioni fra militari in congedo o pensionati, che svolgono in via principale attività di interesse generale;   e viene fissato al 3% la quota degli utili netti annuali che le imprese sociali destinano a fondi per la promozione e lo sviluppo delle imprese sociali attraverso azioni ed iniziative di varia natura.  Non ultimo, l’articolo  6 prevede l’estinzione della Fondazione Italia Sociale. 

Seguiremo con attenzione il percorso in Senato.

Di seguito gli altri disegni di legge suddivisi per ambiti, in discussione nelle Commissioni di Camera e Senato

Affari sociali

Doc. XXII, n. 23  Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle tendenze demografiche nazionali e sui loro effetti economici e sociali.

 Atto n. 149  Schema di decreto legislativo recante adeguamento della disciplina sanzionatoria prevista dal testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza. 

ddl  C. 536​-891​-910-B​ Disposizioni e delega al Governo in materia di prevenzione e contrasto del bullismo e cyberbullismo approvata in un testo unificato dalla Camera e modificata dal Senato.

ddl 1133 d-l n. 60/2024, recante ulteriori disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione.

Lavoro

ddl C. 1573​ , C. 300​ , C. 1184​, C. 1299​ , C. 1310​  e C. 1617​ disposizioni  in materia di partecipazione dei lavoratori al capitale, alla gestione e ai risultati dell’impresa. 

ddl C. 142​, C. 1000​  e C. 1505​  Audizioni informali, nell’ambito dell’esame delle proposte di legge recanti recanti disposizioni per favorire la riduzione dell’orario di lavoro.

ddl 672  Semplificazioni in materia di lavoro e legislazione sociale.

Cultura

ddl C. 1805​ Disposizioni per la promozione e la valorizzazione dei cammini d’Italia. 

atto n. 154  Schema di decreto ministeriale concernente il riparto dello stanziamento iscritto nel capitolo 2570 del centro di responsabilità «Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali» dello stato di previsione del Ministero della cultura per l’anno 2024, relativo ai contributi ad enti, istituti, associazioni, fondazioni ed altri organismi.

ddl 413 Produzione e vendita del pane.

ddl 507  Sulla promozione della memoria dei campi di prigionia, di internamento e di concentramento in Italia.

ddl 568  Promozione e tutela della danza.

ddl 939  Valorizzazione delle abbazie e degli insediamenti benedettini medievali.  

ddl 970  Regolamentazione delle competizioni videoludiche.

ddl 279 e ddl 503  Sostegno alle associazioni musicali amatoriali.


Scegli la rivista
dell’innovazione sociale



Sostieni VITA e aiuta a
supportare la nostra missione


Sanità e salute

 ddl  C. 503​ , C. 1533​ , C. 1545​ , C. 1608​ , C. 1626​ , C. 1712​ e C. 1741​  Disposizioni per il sostegno finanziario del Servizio sanitario nazionale, audizioni   informali.

  ddl C. 741​  C. 1509​ Disposizioni per la prevenzione e la cura dell’obesità.

ddl 475  Norme in materia di contrasto alla surrogazione di maternità.

ddl 1037 Mototerapia, approvato dalla Camera.

ddl 227 e ddl 726  Medicina territoriale.

ddl 483  Tutela persone affette da patologie oculari cronico-degenerative.

ddl 623  Celiachia.

ddl 9905991006  Disturbi del comportamento alimentare.

ddl 647739  Inserimento lavorativo persone con disturbi dello spettro autistico.

ddl 122269410898 Tutela persone affette da epilessia.

ddl 734938  Disposizioni in materia di tutela della salute mentale.

ddl 483 Tutela persone affette da patologie oculari cronico-degenerative.

Ambiente e territorio

ddl 837  Edilizia residenziale pubblica.

ddl 948  Modifiche alla legge quadro sulle aree protette.

ddl 658  Capitale italiana della mobilità sostenibile.

ddl 1122  Rigenerazione urbana.

ddl 363  Disposizioni a sostegno dei parchi regionali.

ddl 1054, ddl 276 e ddl 396  Disposizioni per lo sviluppo e la valorizzazione delle zone montane.  

Infanzia e scuola

ddl 404  Sottrazione o trattenimento anche all’estero di persone minori o incapaci.   

ddl 314  compartecipazione Stato spese per minori in comunità o istituti.

ddl 492  Scuole dell’infanzia a indirizzo musicale.

Internazionale

Doc. XXVI n. 2  Relazione analitica sulle missioni internazionali in corso e sullo stato degli interventi di cooperazione allo sviluppo a sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione, riferita all’anno 2023, anche al fine della relativa proroga per l’anno 2024.

ddl 1020  Modifiche alla legge n. 145/2016 sulla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali.

Affari istituzionali

ddl 787  Esercizio del diritto di voto in un comune situato in una regione diversa da quella di residenza, approvato dalla Camera.ddl 57, ddl 203, ddl 313, ddl 367, ddl 417, ddl 443, ddl 459, ddl 490 e ddl 556  Disposizioni in materia di elezione diretta dei presidenti delle province, dei sindaci metropolitani e dei sindaci.

Foto: Palazzo Madama, sede del Senato/Archivio VITA


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA