Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Famiglia & Minori

Macedonia, torna la polizia multietnica

Il ritorno dei poliziotti fa parte del piano Onu

di Gabriella Meroni

La prima pattuglia di polizia multietnica di Skopje e’ entrata questa mattina nel villaggio di Lopate, nel nord della Macedonia, zona in passato teatro degli scontri, durati sette mesi, tra forze regolari e guerriglia albanese. La pattuglia, composta da sei poliziotti (tre macedoni e tre albanesi), e’ accompagnata da osservatori dell’Unione europea e dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce). Il ritorno dei poliziotti a Lopate e’ stato deciso dal ”piano pilota” di ristrutturazione che, in un primo tempo, riguarda solo cinque villaggi della zona. Altri poliziotti sono entrati anche nei villaggi di Tearce e di Lesok, nella regione di Tetovo. L’accordo sulla riorganizzazione delle forze di polizia, concluso il 17 ottobre in presenza di rappresentanti occidentali, e’ stato leggermente rimaneggiato sotto pressione di numerosi responsabili governativi.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA