Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Famiglia & Minori

Nave profughi: adesso l’Australia li “vende”

Le autorità di Melbourne disposte a versare del denaro a Giakarta perché accolga i rifugiati del Tampa

di Gabriella Meroni

Gli appelli umanitari non smuovono l’Australia, decisa a riportare in acque internazionali il mercantile norvegese ‘Tampa’ con il suo carico umano, 460 clandestini, secondo le nuove stime del governo. Ma il primo ministro John Howard si consultera’ oggi con la presidente indonesiana Megawati Sukarnoputri per convincerla a ricevere i profughi, in prevalenza afghani che chiedono asilo, in cambio di un’offerta economica. L’Indonesia si e’ finora rifiutata di accogliere i profughi, partiti una settimana fa proprio dalle sue coste con un’imbarcazione di legno diretta in Australia, che poi e’ affondata. E gli stessi clandestini hanno minacciato di buttarsi in mare dal ‘Tampa’, che li ha salvati dal naufragio, se la nave fara’ rotta sull’Indonesia.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA