Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Famiglia & Minori

Stefano Zamagni propone un World migration commission

Al Convegno di Migrantes oggi a Verona la proposta In analogia con l’Organizzazione mondiale del commercio World trade organisation (Wto)

di Emanuela Citterio

Un?Organizzazione mondiale delle migrazioni (World migration commission – Wmc) in analogia con l?Organizzazione mondiale del commercio (World trade organisation – Wto), per affrontare la problematica migratoria nel suo complesso e nella sua interezza. La proposta è stata lanciata da Stefano Zamagni, economista e docente all’Università di Bologna durante il convegno – che si è concluso oggi a Verona – organizzato dalla fondazione Migrantes nel cinquantesimo di fondazione della Commissione cattolica internazionale per le migrazioni (Icmc – International Catholic migration commission), una ong con sede a Ginevra presieduta dallo stesso Zamagni. “Così come si è avvertita l’esigenza di regolare il flusso delle merci a livello internazionale, allo stesso modo abbiamo bisogno di un’Organizzazione mondiale per le persone e i popoli, che non sono di certo meno importanti delle merci e dei servizi” ha sottolineato l’economista. “L’esigenza è improrogabile soprattutto nell’epoca della globalizzazione, in cui il fenomeno della migrazione non è più episodico ma strutturale”.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA