Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Solidarietà & Volontariato

Terrorismo: Londra inasprirà norme su immigrazione

Il governo modificherà anche la legge sull'incitamento all'odio razziale, estendendola all'odio religioso

di Gabriella Meroni

Il ministro dell’Interno britannico David Blunkett ha annunciato oggi alla conferenza del partito laburista a Brighton (sud dell’Inghilterra) una serie di misure di emergenza per rivedere le leggi sull’immigrazione. ”E’ necessario mettere in atto un approccio radicale e perfezionato ai problemi che riguardano immigrazione e asilo politico: bisogna essere intransigenti di fronte all’immigrazione clandestina, e razionali sul versante dell’immigrazione economica”, ha detto Blunkett. Il ministro ha annunciato procedimenti piu’ snelli nell’emissione dei permessi di soggiorno, per facilitare le candidature di immigrati qualificati o di studenti stranieri intenzionati a rimanere a lavorare in Gran Bretagna dopo aver ottenuto un diploma. Blunkett ha anche promesso di inasprire la legislazione sul diritto di asilo, viste le continue accuse di lassismo rivolte al governo da parte dell’opposizione conservatrice. Non ha pero’ fornito altri dettagli sulla questione, promettendo che presentera’ le proposte per la riforma del diritto d’asilo entro fine mese al Parlamento. Il ministro ha anche annunciato che la legge sull’incitamento all’odio razziale verra’ estesa all’odio religioso.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA