Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Famiglia & Minori

Tratta donne: il Senegal stronca centrale di traffico

La polizia ha mandato a monte un piano teso a fare entrare ragazze senegalesi in Libia

di Gabriella Meroni

Le autorita’ del Senegal hanno rivelato di avere sventato un’operazione per fare entrare illegalmente cento giovani donne in Libia, con il pretesto di una loro partecipazione a un evento culturale. Le donne, molte di loro modelle, sono state fermate martedi’ scorso poco prima di imbarcarsi su un aereo per Tripoli. “La polizia ha mandato a monte un piano teso a fare entrare ragazze senegalesi in Libia al seguito di un gruppo folkloristico perfettamente in regola”, si legge in una nota diffusa dal ministero dell’Interno senegalese, in cui si precisa che l’aereo e’ stato poi autorizzato al decollo per la Libia con a bordo quanti avevano un regolare invito delle autorita’ di Tripoli. Sulla vicenda sono state interrogate due donne senegalesi che vivono in Francia. La nota del ministero non spiega pero’ quale sarebbe stato il destino delle ragazze fermate.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA