Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Education & Scuola

Vittorio Agnoletto lascia la Lila

Si è dimesso da presidente per presentarsi alle prossime elezioni politiche

di Gabriella Meroni

Correrà da indipendente nelle liste di Rifondazione Comunista nelle Marche e in Liguria Vittorio Agnoletto, fondatore della Lila (Lega italiana lotta all’Aids) e suo presidente dal 1992 a venerdì scorso. Agnoletto si è infatti dimesso per poter dedicarsi liberamente alla campagna elettorale e «mantenere l’autonomia dell’associazione», come ha dichiarato lo stesso Agnoletto a Vita.it. Presidente “facente funzione” è diventata quindi Chiara Lesmo, già direttore generale. Il 2 giugno si svolgerà un’assemblea nazionale della Lila in cui verrà eletto il prossimo presidente. Agnoletto mantiene però la carica di membro del Consiglio scientifico dell’associazione


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA