Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Media, Arte, Cultura

Welfare, chi è Viespoli

Dal Msi ai vertici di An, Pasquale Viespoli, due volte sindaco di Benevento, è il nuovo leader della Destra meridionale. Per farlo eleggere fu scartato il garantista Simeone.

di Giampaolo Cerri

Qualcuno l?ha definito nuovo leader della Destra meridionale, Pasquale Viespoli, beneventano, classe 1955 è l?uomo che ha fatto fuori Alberto Simeone, il garantista di An. Nel senso che il collegio in cui l?autore della famosa legge sulle carceri fu eletto, è transitato all?ex-sindaco di Benevento, Viespoli appunto. Bancario, sposato con tre figli, il neosottosegretario è stato un giovane militante missino che, con la segreteria di Fini, ha cominciato a salire nell?organigramma del partito. Oggi è membro della direzione nazionale, responsabile per il Mezzogiorno e coordinatore della Campania. Consigliere comunale della sua città nel 1985, è diventato primo cittadino nel ?93 e ed è stato rieletto nel ?96. Fa parte della consulta del Cnel per il Mezzogiorno e del direttivo nazionale dell?Anci. Le sue competenze nel dicastero di Maroni dovrebbero riguardare proprio il lavoro, con una particolare attenzione al Sud.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA