Aism

Un test-tour per verificare l'accessibilità delle località turistiche

19 Giugno Giu 2015 0129 18 giugno 2015

Un gruppo di persone con disabilità è in viaggio attraverso l'Europa per testare l'accessibilità dei luoghi turistici: è il progetto “Europe Without Barriers”, di cui Aism è capofila

  • ...
Postumia Aism
  • ...

Un gruppo di persone con disabilità è in viaggio attraverso l'Europa per testare l'accessibilità dei luoghi turistici: è il progetto “Europe Without Barriers”, di cui Aism è capofila

Il test tour è partito venerdì 5 giugno da Arezzo e si concluderà il 19 giugno di nuovo in Toscana. In mezzo, un viaggio che si snoda attrvaerso cinque Paesi europei - Italia, Slovenia, Croazia, Austria e Germania – toccando diverse mete turistiche per verificarne l’accessibilità. Al test tour partecipano 26 viaggiatori tra cui persone con SM, persone con disabilità di vario tipo e livello, architetti, designer, membri dell’European Disability Forum, operatori di settore, blogger ed esperti di turismo sociale: l’obiettivo è quello di mettere a punto proposte di turismo accessibile a tutti, verificate e senza sorprese. Il viaggio è parte di un progetto internazionale più ampio, “Europe Without Barriers”, di cui Aism è capofila.

Odometro e metro laser alla mano, Marco Pizzio è uno dei viaggiatori che ha percorso l’intero viaggio, ma anche colui che ha messo in piedi tutto il progetto. Risponde dall’Austria, dopo aver visitato e testato Arezzo, Siena, Firenze, Assisi, le terme di Catez, Zagabria, le grotte di Postumia, Ljubljana e le tre Cime di Lavaredo, diretto verso il lago di Costanza prima del rientro in Italia. «Il tour è andato molto bene. Il nostro obiettivo era sì quello di testare l’accessibilità di alcune località turistiche, ma soprattutto quello di testare una metodologia di valutazione, facendo sintesi delle ormai tante esperienze maturate nel campo del turismo accessibile e individuando gli strumenti più utili», spiega.

Dal viaggio nasceranno “pacchetti turistici” con la garanzia dell’accessibilità, zeppi di informazioni pratiche: quanto dista un luogo da un altro, dov’è il bancomat, quali ristoranti hanno un bagno accessibile ai disabili… Perché il viaggiare è possibile – e deve essere possibile - per tutti. Per rivedere il tour, #TurismoAccessibile.