Misericordie
Misericordie

Rifredi annuncia di voler rientrare nella Confederazione Nazionale

22 Maggio Mag 2017 1645 22 maggio 2017
  • ...

L’annuncio dal nuovo Governatore, Nicola Rotondaro, appena eletto, intervenuto ieri sera ad una riunione della Federazione regionale toscana

Il nuovo Governatore della Misericordia di Rifredi (Firenze) Nicola Rotondaro, appena eletto, ha espresso la volontà di riprendere immediatamente il cammino per il rientro della Confraternita di Rifredi nella famiglia delle Misericordie. Lo ha fatto ieri sera, a pochi minuti dalla sua elezione, raggiungendo, con il Magistrato, la sede delle Misericordie in via dello Steccuto, a Firenze, dov’era in corso una riunione della Federazione regionale delle Misericordie toscane e comunicandolo ai partecipanti, tra cui il Presidente delle Misericordie toscane, Alberto Corsinovi, il Provveditore della Misericordia di Firenze Andrea Ceccherini e vari coordinatori zonali della nostra regione. Rotondaro ha anche parlato telefonicamente con il Presidente nazionale, Roberto Trucchi, annunciando anche a lui la sua volontà.

«È un elemento di grande significato», ha detto con soddisfazione Corsinovi, «anche alla luce del momento non facile che sta vivendo il nostro movimento. Davvero una bella notizia, che tutti i presenti hanno accolto con grande soddisfazione.

«Ritengo che la Chiesa, con tutte le varie realtà, debba essere unita e che l’uscita della Misericordia di Rifredi dalla Confederazione sia stata un errore e, da figliol prodigo, chiedo al padre di essere riaccolto», ha dichiarato il neo Governatore nel congedarsi dalla sede confederale.