Adolescenza Smartphone Bruno Gomiero Unsplash
Povertà educativa

Bando Adolescenza: 260 idee ammesse alla fase due

19 Ottobre Ott 2017 1323 19 ottobre 2017
  • ...

Con i Bambini ha selezionato 260 idee progettuali per il Bando Adolescenza. I progetti esecutivi vanno consegnati entro il 18 dicembre: il bando vale quasi 83 milioni di euro. La novità? Un'assistenza telefonica per la fase due, mentre si apre la selezione dei valutatori

Sono 260 le idee progettuali pervenute per il Bando Adolescenza di Con i Bambini che passano alla seconda fase (qui l'elenco): 206 sono relative ai raggruppamenti regionali, 54 multiregionali. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 82.760.820 euro, di cui 44.368.506 euro per la graduatoria A.

Le idee selezionate vanno da #UNSALTOASCUOLA delle Acli nazionali al PANTHAKÙ di AiBi, dal Paese del Sole dei Maestri di Strada a #TU6SCUOLA del Ciai, dal progetto delle orchestre e cori giovanili e infantili in Italia al DonMilani2 di Exodus, da Galdus a Cgm, da Save the Children a Action Aid. Venticinque i progetti presentati da una scuola o un istituto comprensivo.

Le 260 idee progettuali selezionate, come già avvenuto per il Bando sulla Prima Infanzia, dovranno ora presentare il progetto esecutivo: la novità è che Con i Bambini in maniera sperimentale avvierà una fase di accompagnamento telefonico per l’assistenza alla progettazione. I progetti esecutivi dovranno pervenire a “Con i Bambini” entro e non oltre le ore 12 del 18 dicembre 2017.

Anche per questo bando Con i Bambini cerca esperti per la valutazione dei progetti esecutivi che perverranno. Saranno prese in considerazione solo candidature con comprovata esperienza pluriennale in politiche e interventi di sostegno agli adolescenti e in alcun modo coinvolti nei progetti oggetto della valutazione. Nella valutazione delle candidature si terrà conto anche delle competenze ed esperienze pregresse di almeno 5 anni nella valutazione di progetti nella valutazione di progetti rivolti alla fascia di età 11-17 anni e finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di dispersione e abbandono scolastico; esperienza e competenze tecniche nella valutazione di proposte di intervento, in particolare per la fascia 11-17 anni, realizzati in contesti caratterizzati da elevato disagio socio-economico e/o culturale; conoscenza delle principali metodologie e tecniche di educazione e di prevenzione e contrasto alle vulnerabilità sociali adottate nella fascia di età 11-17. L’incarico prevede l’analisi e la valutazione di circa 260 proposte progettuali tra i mesi di gennaio e febbraio 2018: per ogni progetto valutato è previsto un compenso di 80 euro lordi. Le candidature potranno essere inviate fino entro le ore 13 del 15 novembre 2017.

Per quanto riguarda il Bando Nuove Generazioni rivolto al mondo del terzo settore e della scuola, Con i Bambini parteciperà alle iniziative che verranno organizzate nei territori, per contribuire alla presentazione di progetti innovativi, di qualità e in grado di mettere in campo percorsi incisivi per i ragazzi di età compresa tra 5-14 anni che vivono in una condizione di disagio.

Foto Bruno Gomiero / Unsplash

Contenuti correlati