Serena Carta

CervelliDiRitorno

Classe 1985, faccio parte di quella generazione che fa rima con stage, precari, contratto a progetto, bamboccioni; ma anche Erasmus, Couchsurfing, globetrotter, cervelli-in-fuga. Con una laurea in Relazioni internazionali a Torino, un Erasmus in Francia, diversi anni di volontariato e una gavetta da giornalista, sono sbarcata in Svizzera in cerca di fortuna. Due anni - e una collaborazione in un'agenzia dell'ONU - dopo, ho deciso che con l'estero avrei chiuso. Sarei tornata in Italia per percorrere in senso contrario quella rotta attraversata ogni giorno da tanti amici e conoscenti. In questo blog racconto le storie dei cervelli-in-fuga che hanno fatto ritorno in Italia, ma anche di coloro che hanno deciso di non partire e di chi ha messo in piedi reti e iniziative per offrire ai giovani del proprio territorio la scelta di restare. Un blog per parlare di storie di successo e di buone pratiche che diano concretezza ed evidenza a quel “si può fare” di cui, insieme a tanti altri, mi faccio promotrice. Se hai un'idea o un'esperienza da condividere, contattami su Twitter [#cervellidiritorno] oppure su Facebook.