Raccolta fondi

La campagna “5 per mille, comunichiamolo insieme” nel 2024 punta su podcast e newsletter

Anche quest’anno la campagna collettiva “5 per mille - Comunichiamolo insieme” promossa da VITA conferma la scelta social e digitale fatta nel 2023. Nuovi linguaggi e strumenti di comunicazione che porteranno sui device di tutti i contribuenti storie e progetti delle organizzazioni e permetteranno di conoscere da vicino quanto si possa fare con una firma sulla dichiarazione dei redditi

di Redazione

L’edizione 2024 della campagna “5 per mille – Comunichiamolo insieme” sulla base degli ottimi riscontri dello scorso anno conferma la svolta digitale dello scorso anno. Obiettivo? Arrivare direttamente sui device di tutti i contribuenti e raccontare l’impatto sociale realizzato grazie alla firma sul 5 per mille. Ampliare la platea degli aderenti e coinvolgerli con le storie e le voci dei protagonisti è invece quello che le organizzazioni e gli enti del Terzo settore potranno fare anche quest’anno grazie alla campagna collettiva promossa da VITA. Attraverso un sito dedicato, newsletter e podcast ogni realtà potrà, infatti, comunicare direttamente con i contribuenti mostrando loro quanto sia importante “metterci al firma” (che fra l’altro “non costa nulla”).

Con la campagna sarà realizzato un spazio digitale dedicato (qui la landing page 2023) che sarà allo stesso tempo una vetrina per raccontare ciò che è stato fatto e ciò che si vuole realizzare, una guida per “metterci la firma”, con tutte le Faq sul 5 per mille: un luogo interattivo di approfondimento sulle ultime novità a portata di mano. Ognuno avrà la libertà di navigarci secondo il proprio bisogno informativo e ciascuno troverà la risposta che cerca.

Questo prodotto avrà visibilità sui canali di VITA e sui siti delle quattro testate giornalistiche più lette online in Italia. Protagonisti della diffusione di questi contenuti saranno i social e le newsletter. Ad arricchire la proposta 2024 ci sono infatti post e storie dedicati, e un podcast a tema 5 per mille per ogni aderente. A questi si aggiungono una newsletter tematica e la possibilità di personalizzare un numero de La Puntina di Riccardo Bonacina per orientare i lettori a una scelta consapevole sulla destinazione del 5 per mille.

Lo speciale 5 per mille sarà segnalato inoltre a 40mila commercialisti con Dem dedicate.

Si tratta come sempre di una campagna collettiva – questo è l’elemento che caratterizza la proposta di VITA e che ne rappresenta il punto di forza – per tornare a dire, tutti insieme, il valore intrinseco del 5 per mille come strumento di sussidiarietà orizzontale, di costruzione di coesione sociale, innovazione, democrazia e persino di cittadinanza attiva. Una campagna, mai fatta dallo Stato, per promuovere il 5 per mille e raccontare tutto quello che le singole realtà hanno potuto realizzare grazie alla risorse che i contribuenti hanno loro destinato. 

Per approfondire

“5 per mille Comunichiamolo Insieme – Ed. 2024”,

informazioni e costi scrivere a

a.perini@vita.it


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA