Comitato editoriale Fondazione Sacra Famiglia

Servizio civile, un anno per fare la differenza

Sono 48 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e i 28 anni che vogliono sperimentarsi in questa occasione di crescita accanto a persone con disabilità o anziani. Domande entro il 15 febbraio

di Redazione

Si intitola #FaiLaDifferenza il programma di servizio civile universale in Fondazione Sacra Famiglia, che offre a 48 giovani la possibilità di impegnarsi in tre progetti in Lombardia, Piemonte e Liguria. L’iniziativa è realizzata insieme ad altre realtà attive nell’ambito dell’assistenza, cura e riabilitazione delle persone fragili, tra cui Fondazione Don Gnocchi e Lega del Filo d’Oro.

Sacra Famiglia ha attivato uno sportello di orientamento via WhattsApp per i giovani che stanno valutando la possibilità di dedicare un anno della loro vita al servizio civile: scrivendo al numero  338.9330685 è possibile porre qualsiasi domanda o quesito in merito. I volontari che affronteranno questa esperienza supporteranno il personale socio-sanitario nella cura delle persone assistite, guidati da professionisti del settore. I percorsi proposti saranno affiancati da un’intensa attività di formazione (oltre 100 ore su temi diversi), con certificazione delle competenze acquisite e riconoscimento dei crediti e tirocini universitari. Inoltre, a partire da quest’anno, ai giovani che hanno completato il percorso di servizio civile universale è riservato il 15% dei posti nei concorsi pubblici per l’assunzione di personale non dirigenziale.

I tre progetti del 2024

In Dialogo
È un’opportunità unica per entrare nel cuore delle attività di Sacra Famiglia: migliorare la qualità di vita e il benessere della persona fragile, potenziando relazioni e autonomie, aumentando le occasioni di socialità e del tempo libero. Uscite sul territorio, spettacoli ricreativo-culturali, percorsi sensoriali e motori, training cognitivo, laboratori espressivo-creativi sono solo alcune delle tante attività nelle quali i giovani affiancheranno le persone con disabilità e/o gli anziani di Sacra Famiglia, veri maestri nell’arte di vivere! 
Posti disponibili: 40
Sedi: Abbiategrasso (MI), Albairate (MI), Castronno (VA), Cesano Boscone (MI), Cocquio Trevisago (VA), Inzago (MI), Lecco, Perledo (LC), Settimo Milanese (MI), Andora (SV), Pietra Ligure (SV), Verbania

In Movimento
L’attività fisica ha un evidente effetto positivo (riconosciuto dall’OMS) sulla condizione di salute fisica e mentale, e sul benessere psicologico. Sacra Famiglia lo sa e per questo vuole migliorare la salute psicofisica degli ospiti, aumentando le proposte di attività motorie e sportive. I giovani affiancheranno i professionisti di Fondazione per potenziare le proposte di sport adattato, come risorsa educativo formativa, di prevenzione e benessere, di relazione e interazione sociale. 
Posti disponibili: 6
Sedi: Cesano Boscone (MI)

Diritti al futuro
Chi prenderà parte a “Diritti al futuro” si occuperà di promuovere e dare visibilità a esperienze di volontariato locale. Sosterrà inoltre realtà associative del territorio a migliorare la propria comunicazione verso l’esterno. Una vera spinta propulsiva per sostenere la solidarietà in tutte le sue forme.
Posti disponibili: 2
Sedi: Cesano Boscone (MI)

L’impegno per i giovani si articolerà in 25 ore settimanali, con un compenso di 507 euro mensili. Per presentare le proprie candidature occorre accedere entro il prossimo 15 febbraio, al bando pubblicato all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it

In foto, un gruppo di ragazzi che partecipano al programma di servizio civile di Fondazione Sacra Famiglia