Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Sostenibilità sociale e ambientale

Comunità energetiche, da Enel X e Ferrari la prima in ambito industriale

La nuova realtà permetterà di risparmiare 650 tonnellate di Co2 l'anno e sarà alimentata da un impianto fotovoltaico con una potenza di circa 1 Mw realizzato e gestito dalla società energetica su un terreno di 10mila metri quadri di proprietà del Cavallino. L'elettricità prodotta sarà utilizzata nei comuni di Fiorano e Maranello. Il termine dei lavori previsto entro la fine dell'anno

di Nicola Varcasia

Il Cavallino rampante vuole correre sulla pista della sostenibilità ambientale. Grazie a una collaborazione tra Ferrari ed Enel X, società di Enel dedicata allo sviluppo di soluzioni di efficienza energetica, vedrà presto la luce la realizzazione prima Comunità energetica rinnovabile in ambito Industriale d’Italia. Si tratta di un sistema che, come annunciano le due società in una nota, creerà valore sul territorio e accelererà ulteriormente la penetrazione delle energie rinnovabili nel Paese. La Comunità energetica rinnovabile al servizio dei comuni di Fiorano e Maranello, spiega il comunicato, sarà interamente alimentata da un impianto fotovoltaico con una potenza di circa 1Mw, che verrà realizzato da Enel X utilizzando un terreno di circa 10mila mq di Ferrari adiacente all’autodromo di Fiorano modenese. I lavori per la costruzione dell’impianto termineranno entro la fine del 2023. Caratteristica fondamentale della nuova CER è la possibilità di essere “scalata” su ulteriori superfici individuate da Enel X o indicate da Ferrari, che incrementeranno l’energia prodotta a disposizione dei componenti della comunità.

«Siamo entusiasti di consolidare la collaborazione vincente con Ferrari che non solo è un’eccellenza italiana unica nel mondo, ma anche un brand che come noi sposa a pieno i valori di innovazione e sostenibilità», ha dichiarato Francesco Venturini, responsabile di Enel X, «Oggi lanciamo la prima Comunità Energetica Rinnovabile Industriale del Paese interamente alimentata da un impianto fotovoltaico che realizzeremo per Ferrari; un progetto con grande potenziale insieme a un partner di assoluta importanza che ha scelto ancora una volta Enel X per creare valore sul territorio in termini economici e ambientali. Le Comunità energetiche sono degli acceleratori della transizione energetica e siamo convinti che questo primo esempio possa fare da apripista ad altri replicabili in tutta Italia».

Per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico di Fiorano, l’annuncio di Enel X è che verranno utilizzate le migliori tecnologie presenti sul mercato: si tratta, precisa la nota, di trackers monoassiali e pannelli fotovoltaici bifacciali ad altissime performance che genereranno una produzione media di circa 1500 MWh per 20 anni, evitando l’immissione in atmosfera di circa 650 tonnellate di Co2 all’anno. Grazie a questo importante progetto, primo del suo genere, i soggetti pubblici o privati di Fiorano e Maranello potranno entrare a far parte della Comunità Energetica Rinnovabile possibile grazie all’impegno di Enel X e Ferrari, ottimizzando i consumi utilizzando unicamente energia rinnovabile prodotta dal nuovo impianto o diventando al loro volta produttori di energia green installando e collegando alla rete pannelli fotovoltaici, ad esempio, sui tetti delle proprie abitazioni. Una soluzione per massimizzare i benefici per sé e per la comunità, aumentando l’impatto positivo del progetto sul territorio. La nuova Comunità energetica rinnovabile, conclude la nota, è un ulteriore tassello della solida partnership tra Enel X e il brand del Cavallino rampante che ha già portato alla realizzazione di un impianto fotovoltaico presso la sede di Maranello e un’innovativa pensilina parcheggio alimentata interamente da energia solare per la ricarica delle prime vetture ibride e full-electric di Ferrari.

Foto in apertura: Kev da Pixabay


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA