Sezioni

Attivismo civico & Terzo settore Cooperazione & Relazioni internazionali Economia & Impresa sociale  Education & Scuola Famiglia & Minori Leggi & Norme Media, Arte, Cultura Politica & Istituzioni Sanità & Ricerca Solidarietà & Volontariato Sostenibilità sociale e ambientale Welfare & Lavoro

Media, Arte, Cultura

Maroni: confido in un accordo con tutti

"Il 15 novembre non è una spada di damocle, come ha detto qualcuno", precisa il ministro del welfare

di Paolo Manzo

Il ministro del welfare, Roberto Maroni, è ottimista sulla possibilità di arrivare ad un accordo sulle riforme entro il 15 novembre prossimo, termine ultimo per porre allegati alla finanziaria. Al termine del primo giro di tavolo con industriali e sindacati, Maroni ci tiene a precisare che “Il 15 novembre non è una spada di Damocle come qualcuno ha detto. E’ un’opportunità. Se le parti sociali intenderanno sfruttarla i tempi tecnici ci sono. Anche perché su alcune questioni, prosegue il ministro del welfare, c’è già un accordo di tutti a intervenire. In caso contrario, quindi, perderemmo un’opportunità e, a quel punto, valuteremo cosa fare”.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA