Solidarietà & Volontariato

Padova capitale europea del volontariato celebra i volontari di tutto il mondo

Padova Capitale Europea del Volontariato festeggia la giornata internazionale del volontariato prevista per sabato 5 dicembre con Insieme si può, l’evento a cui partecipano il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il già Presidente della Commissione Europea e Presidente del Consiglio Romano Prodi e tanti altri personaggi

di Redazione

Padova Capitale Europea del Volontariato festeggia la giornata internazionale del volontariato prevista per sabato 5 dicembre con Insieme si può, l’evento che si terrà a partire dalle 15.45 dal Teatro Verdi di Padova e che sarà trasmesso in diretta sulla pagina FB di di Padova capitale europea del volontariato e il canale youtube VideoCSVPadova.

Diversi i testimoni d'eccezione di questa giornata: il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il già Presidente della Commissione Europea e Presidente del Consiglio Romano Prodi, Giovanni Moro. Invitato a partecipare anche il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Con Prodi, tra le altre cose, si ricorderà la firma avvenuta a Padova il 18 aprile 1998 del “Patto per la solidarietà”, un importante protocollo di intesa tra il Forum Terzo Settore e il Governo allora guidato da Romano Prodi. Giovanni Moro, sociologo e responsabile scientifico della Fondazione per la cittadinanza attiva, porterà il suo sguardo critico ma costruttivo sull'universo del Terzo Settore e del volontariato odierno.

Spazio anche alle testimonianze concrete di impegno che saranno portate dalle voci di alcuni volontari e volontarie, dai portavoce delle 400 organizzazioni che hanno partecipato attivamente all'anno da capitale europea del volontariato attraverso i percorsi partecipati dei 7 tavoli di lavoro e dai vincitori 2020 del Premio Gattamelata: un'associazione, un/a volontario/a, una istituzione e un'impresa.

Nonostante la pandemia, lo spirito della città di Padova per il volontariato non si è mai fermato. In questo difficile anno sono stati coinvolti 2.336 volontari che hanno dedicato 19.430 ore per aiutare le persone che ne avevano più bisogno. Attraverso il progetto “Per Padova noi ci siamo”, nato per fronteggiare le difficoltà sociali derivate dall’emergenza sanitaria, sono stati raggiunti 15.000 cittadini con la consegna di mascherine chirurgiche, spesa e generi di prima necessità a domicilio, e pc per la didattica a distanza.

L'evento, presentato da Francesca Trevisi e Leandro Barsotti e ritmato da quattro musicisti live, proseguirà con altri interventi che aiuteranno a interpretare da più punti di vista i concetti di comunità, collaborazione, inclusione e impegno: dal filosofo Telmo Pievani, all'artista Antonella Ruggiero, da Andrea Pennacchi ai racconti di Stefano Massini, conosciuto per i suoi interventi a Piazzapulita.

E con la seconda parte, attraverso le cerimonie dedicate al riconoscimento di capitale europea del volontariato si aprirà lo sguardo all'Europa e agli 82 milioni di volontari riuniti in ben 2,8 milioni di organizzazioni non profit.

Padova consegnerà il testimone a Berlino, città capitale europea del 2021 mentre il Centro europeo per il volontariato proclamerà la città vincitrice per il 2022 tra le quattro candidate: Gorizia, la turca Smirne, la città portuale della Polonia Danzica e Madrid.


Qualsiasi donazione, piccola o grande, è
fondamentale per supportare il lavoro di VITA