Gianluca Testa

Lato B

Giornalista di mestiere. Così è scritto anche sulla carta d’identità, nonostante tutto. Dopo aver collaborato con quotidiani, radio e tv, l'attitudine alla comunicazione sociale mi spinge verso il terzo settore e la sua narrazione. Ma ogni storia, si sa, ha i suoi risvolti. Dettagli solo apparentemente secondari che spesso non trovano luce. Oltre la superficie della cronaca e dietro gli angoli bui e c'è sempre un altro fatto da raccontare. Un LatoB che trova spazio su Vita. Scrivo anche su Montagne360 e sul Giornale della protezione civile. Non nego un amore - a tratti non corrisposto - per il fumetto, il calcio e le cose belle.