Migrazioni
24 Novembre Nov 2016 1215 24 novembre 2016

Benvenuti a Cavenago, dove i richiedenti asilo danno nuova vita ai campi incolti

Per 30 persone dell'Africa Subsahariana in attesa del riconoscimento o meno dello status, gli ultimi 4 mesi hanno significato formazione e lavoro in bonifica, semina e raccolta di ortaggi, grazie a un progetto promosso dalla rete di enti gestori di buona parte dell'accoglienza in Brianza, una scuola agraria e una coop sociale di giardinaggio. "Fare esperienza lavorativa offrendo un servizio utile alla cittadinanza permette loro di impiegare in modo proficuo le loro giornate, affossando il luogo comune che pensa sia una loro scelta quella di "non fare nulla dalla mattina alla sera"