teatro

Caro figlio adottivo, ti scrivo

30 Settembre Set 2013 1335 30 settembre 2013

Giovedì sera, al Franco Parenti di Milano, una serata speciale del Festival delle lettere dedicata al tema delle adozioni, con Maria Amelia Monti

  • ...
Caro figlio adottivo, ti scrivo
  • ...

Giovedì sera, al Franco Parenti di Milano, una serata speciale del Festival delle lettere dedicata al tema delle adozioni, con Maria Amelia Monti

“Ma tu non lo sai che quando noi donne diventiamo mamme, in qualsiasi modo lo diventiamo, riceviamo in dono una lavatrice del cuore”? Una lavatrice che mischia emozioni, esperienze, cambiamenti. E che si "installa" da subito, anche nei cuori dei genitori adottivi.

Il racconto di questo emozioni speciali lo farà Maria Amelia Monti, il 3 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Franco Parenti di Milano, con lo spettacolo La lavatrice del cuore, tratto dalle lettere di genitori e di figli adottivi, raccolte nella categoria extra concorso del Festival delle lettere 2013.
Lo spettacolo, in collaborazione con Italiaadozioni, racconta sotto forma di lettere le emozioni, le esperienze, gli aneddoti e la vita quotidiana di una coppia che, pur essendosi presa un impegno coraggioso, ha gli stessi alti e bassi, le stesse incertezze e gli stessi problemi di tutte le altre.
Per la prima volta in teatro il tema dell’adozione, indagato attraverso le voci di chi l’ha vissuta, attraverso uno spettacolo prodotto dal Festival delle lettere in esclusiva per la IX edizione.

Il lavoro, curato da Edoardo Erba e Maria Amelia Monti, "è costruito per rivolgersi a un pubblico più ampio, in parte perché molti problemi, aneddoti e situazioni educative sono comuni a tutte le famiglie e in parte perché si vuole in modo leggero e divertente far comprendere a tutti gli spettatori quali siano gli aspetti meno noti dell’avventura adottiva", spiegano gli organizzatori.

Il Festival delle lettere è dedicato alla scrittura epistolare "vecchio stile", con carta e penna. Domenica 6 ottobre, alle 16, al Teatro Dal Verme di Milano, l'evento finale in cui si premieranno e leggeranno le lettere più belle tra le 2.500 giunte alla giuria, tutte rigorosamente scritte a mano, con un filo conduttore: le scuse.

3 ottobre Ore 21.00
La lavatrice del cuore - Lettere di genitori e figli adottivi
Teatro Franco Parenti Via Pier Lombardo 14, Milano
Con Maria Amelia Monti, a cura di Edoardo Erba