Milano

Libera e BNL lanciano il Progetto “Salva famiglie - Insieme per la solidarietà”

25 Settembre Set 2014 2004 25 settembre 2014

Una rete di sostegno, di ascolto e supporto per i nuclei familiari in condizione di esclusione sociale e povertà in collaborazione con le realtà milanesi impegnate nel sociale

  • ...
News Img1 63638 Counseling
  • ...

Una rete di sostegno, di ascolto e supporto per i nuclei familiari in condizione di esclusione sociale e povertà in collaborazione con le realtà milanesi impegnate nel sociale

Libera e BNL Gruppo BNP Paribas hanno ideato e realizzato il progetto “Salva famiglie”, per i nuclei familiari nel Sud Ovest Milanese: territorio densamente popolato (circa 500mila abitanti) dove si registra, anche a causa dell’alta concentrazione criminale, un progressivo aumento della povertà, delle difficoltà familiari, della disoccupazione e della resa a meccanismi malavitosi.

Lo scopo di “Salva famiglie” è semplificare l’accesso al sistema welfare territoriale, creando sinergie tra le associazioni, le cooperative sociali, gli enti e le istituzioni in grado di coprire i bisogni delle persone che vivono situazioni di disagio o condizione di esclusione e povertà. Nello specifico questa iniziativa, attraverso attività di sostegno e di ascolto, punta ad individuare le soluzioni per risolvere o alleggerire problemi di tipo economico e sociale come, ad esempio, il sostegno allo studio attraverso la mediazione con strutture scolastiche e di accoglienza, ma anche l’accesso a diversi servizi pubblici.

Gli operatori del progetto “Salva Famiglie”, inoltre, forniranno il loro supporto alle persone disagiate aiutandole, ad esempio, anche nell’individuazione delle comunità alloggio; nell’assistenza h24; nell’organizzazione del tempo libero (durante il weekend e nei periodi di vacanza); nella ricerca abitativa per le emergenze (housing sociale) e, inoltre, organizzeranno servizi di “banco alimentare” e formazione professionale.

Oltre a Libera e BNL, diverse realtà impegnate nel sociale sul territorio hanno già scelto di aderire a “Salva Famiglie”, offrendo il loro sostegno in maniera coordinata: la “Cometa”; la “Contina”; il “Balzo”; il “Club Corsico”; la Caritas. È prevista, inoltre, anche la collaborazione del Dipartimento Giustizia Minorile di Milano - Area Educativa del Servizio Sociale per Minori presso il Carcere Minorile Beccaria. La struttura, con oltre 500 minori interessati da misure detentive e 18 operatori, sarà anche il primo soggetto, per numerosità, a poter beneficiare - nell’ambito delle proprie attività - dei servizi e delle opportunità offerte ai minori in stato di detenzione o comunque seguiti dal carcere.

Cabina di regia e sede di “Salva Famiglie” sarà Libera Casa, villa nel Comune di Trezzano sul Naviglio confiscata alla criminalità organizzata e dedicata ad Angelo Vassallo - sindaco di Pollica (Salerno) ucciso barbaramente da mani ignote. L’edificio interamente ristrutturato e pienamente agibile, è stato assegnato con bando pubblico a Libera nel dicembre 2013.