I Fantastici Q
Iniziative

I Fantastici Q su Charity Stars

7 Giugno Giu 2016 1747 07 giugno 2016
  • ...

Gli oggetti autografati dagli olimpionici Elisa Di Francisca, Marta Pagnini, Clemente Russo ed Elia Viviani all'asta per finanziare una postazione del Day Hospital per le cure dei bambini malati di leucemia del Centro "Maria Letizia Verga" di Monza

Non hanno super poteri da fumetto ma sono anch’essi Fantastici Q. Stiamo parlando di quattro atleti olimpionici al top nelle proprie discipline che si sono uniti per una missione da supereroi a sostegno dei bambini malati di leucemia in cura “Centro Maria Letizia Verga” di Monza.
Fino al 20 giugno alle ore 18, sarà online sul sito web www.charitystars.com/ifantastici4, l’asta benefica pro-Centro Maria Letizia Verga, realizzata con gli oggetti dei nostri Fantastici Quattro: Elisa Di Francisca (scherma), Marta Pagnini (ginnastica ritmica), Clemente Russo (pugilato) ed Elia Viviani (ciclismo), quattro atleti olimpici protagonisti alle prossime Olimpiadi di Rio 2016.

La vendita dei loro oggetti autografati servirà a finanziare una postazione del day-hospital dove i bambini malati di leucemia fanno giornalmente la loro cura ematologica presso il Centro di Monza.

 I Fantastici Q hanno deciso di unirsi per un progetto di comunicazione curato dalla loro agenzia DMTC in collaborazione con Getty Images per lo shooting fotografico e con Studio Libero per la parte video.
Ad ogni campione è stata associata una caratteristica e pensata una frase, ispirata ai Fantastici 4 della Marvel, che è stata poi riprodotta su divise o equipaggiamento tecnico: Elisa Di Francisca: Mi allungo ma non mi spezzo (tuta scherma); Marta Pagnini: Così leggera, quasi invisibile (body ginnastica); Clemente Russo: Il mio pugno è una roccia (guantoni); Elia Viviani: La mia velocità è fuoco e fiamme (divisa ciclista).

Gli atleti sono attivi anche sui loro profili social (Facebook, Twitter e Instagram) per sostenere la maratona di questa asta benefica su Charity Stars. Appuntamento poi a settembre, al loro rientro dai Giochi Olimpici, per un incontro dei Fantastici Q con i bimbi del Centro Verga e per la consegna ufficiale dell’assegno benefico

Contenuti correlati