TOBIAS SCHWARZ:AFP:Getty Images Natale
Buone idee

E se a Natale regalassi solidarietà?

2 Dicembre Dic 2016 1016 02 dicembre 2016
  • ...

Alcune delle proposte e idee regalo delle associazioni del Comitato editoriale di Vita. Dai mercatini ai temporary Shop, dall'e-commerce ai doni virtuali, ma significativi. Occasioni alla portata di tutte le tasche

Online o nelle piazze per associazioni e ong è scattata l’ora dei regali di Natale. Questo periodo dell’anno è quello più ambito, sarà per il clima natalizio che porta tutti a essere più generosi, sarà che alla fine dell’anno arriva la tredicesima e ci sono un po’ più di soldi a disposizione, sarà anche il fatto che l’idea di fare un regalo bello, ma soprattutto “buono” e “solidale” ha ormai fatto presa in moltissime persone. Fatto sta che dai primi giorni di novembre le caselle della posta elettronica si sono riempite di messaggi che invitano a un Natale solidale con gli ultimi. Gli appuntamenti e i mercatini si sono moltiplicati (alcuni si sono già svolti con l’avvio dell’Avvento).

Quella che presentiamo è una selezione delle proposte che arrivano dalle associazioni del comitato editoriale di Vita, un modo per orientarsi che non ha la pretesa di esaurire tutte le possibilità e le occasioni che le onlus hanno messo sul tappeto per un Natale improntato alla solidarietà.

Nelle piazze… banchetti e non solo

Gli eventi di piazza non mancano e in questa occasione i volontari delle singole associazioni propongono oggetti, dolci, piante che possono diventare un dono, ma allo stesso tempo raccolgono fondi a favore di progetti ben definiti.
È questo il caso dei panettoncini “soffice cuore” proposti dalla Fondazione Mission Bambini per sostenere il progetto “Cuore di bimbi”, dal 2005 anno di avvio dell’operazione sono stati operati e salvati 1.667 bambini. Per trovare i volontari di Mission Bambini con i panettoncini con gocce di cioccolato l’appuntamento è il 3 e 4 dicembre (per conoscere le piazze, ma anche le diverse opportunità di regali solidali qui) .

Una delle immagini simbolo della campagna di Mission Bambini

Alle piazze fisiche se ne è aggiunta una virtuale che vuole essere virale con l’hashtag #givethebeat l’obiettivo della campagna di crowdfunding è quello di raccogliere 1.500 euro per ogni testimonial per operare e salvare un bambino cardiopatico (la raccolta è online su rete del dono).

Sempre a dicembre dall’8 a domenica 11 scende in piazza Ail con il suo tradizionale appuntamento “Le Stelle di Natale Ail” (vedi news ), mentre Fondazione Telethon in occasione della tradizionale Maratona televisiva a favore della ricerca sulle malattie rare porta nelle piazze italiane i suoi maxi Cuori di cioccolato che vengono proposti in confezioni regalo (vedi news).

Alle Stelle di Natale, oltre che a dolci della tradizione, biglietti e carta da lettera di atmosfera natalizia si affida anche Fondazione Ant che da metà novembre ha dato il via ai suoi banchetti che proseguiranno per tutto il mese di dicembre e che hanno il loro clou nel weekend del 3 e 4 dicembre. A questo indirizzo si possono trovare le indicazioni: ant.it

Otto progetti di formazione al lavoro e sostegno di rifugiati e migranti dall’Africa fino all’Italia, passando per il Medio Oriente sono al centro della Campagna tende 2016/2017 di Avsi dal titolo “#RifugiatiMigranti. Al lavoro per cambiare passo”.

Nella foto l'immagine di uno dei progetti sostenuti con la Campagna Tende 2016/17

Obiettivo sostenere con Progetto Arca, Caritas Ambrosiana a Farsi Prossimo le iniziative in Costa d’Avorio, Burundi, Ucraina, Kenya, Libano e Giordania oltre che in Italia dove si sostengono due progetti rivolti ai profughi per la prima accoglienza e l’integrazione lavorativa.

Mercatini, temporary shop… e molto di più

È aperto da quasi un mese il Christmas shop di Fondazione Paideia a Torino, fino al 23 dicembre dalle ore 10,30 alle 19,30 (in piazza Solferino 9) si possono trovare oggetti per la casa, la cucina e la tavola selezionati dalla Fondazione tra le produzioni di aziende italiane e internazionali. L’intero ricavato della vendita natalizia 2016 sarà devoluto alla costruzione della grande Sala del Centro Paideia dedicato ai laboratori. La costruzione del centro, polo di eccellenza nella riabilitazione infantile e spazio di socializzazione per tutte le famiglie, termina entro il 2017.

Fondazione Arché propone anche quest’anno nelle sedi di Milano, Roma e San Benedetto l’ArchéNatale. Nel capoluogo lombardo la tradizionale vendita benefica natalizia è aperta fino al 4 dicembre (ore 10 – 19) allo Spazio Unione femminile nazionale in corso di Porta Nuova 32. Si possono trovare articoli per la casa, abbigliamento, pelletteria, vintage, oggettistica etcnica ed artistica e tante idee regalo. Molte le aziende che hanno contribuito donando prodotti. A Roma l’appuntamento è per il weekend 3 – 4 dicembre al Rose Garden Palace di via Boncompagni, 19 (ore 18 – 21 e domenica 11 – 19). A San Benedetto, infine, l’appuntamento è per domenica 11 dicembre panettoni e oggettistica africana saranno disponibili in viale Secondo Moretti (maggiori informazioni online)

Ha aperto a fine novembre anche il Christmas Shop di Pro Dynamo, la società commerciale che devolve il 100% degli utili ai progetti di Fondazione Dynamo. In piazza Gae Aulenti 4 a Milano allo shop temporaneo per Natale si possono trovare t-shirt, polo, giacche tecniche per attività outdoor, borse e accessori da viaggio in puro cotone, cappellini, calze, caschi da bici, orologi, taccuini, scarpe Superga per Dynamo Camp e articoli regalo. A disposizione anche cesti natalizi con prodotti (miele, succo di mirtillo, confetture, pasta e frollini) provenienti dal territorio in cui sorge Dynamo camp (il Christmas Shop è aperto tutti i giorni domeniche incluse, fino al 7 gennaio 2017 dalle ore 10,30 alle 20)

La Fondazione Francesca Rava – Nph Italia ha aperto i battenti del suo showroom allo Spazio Fondazione a Milano (viale Premuda 38/A). Qui si possono trovare (lunedì – venerdì ore 9-18) moltissimi articoli per i regali di Natale. Gli stessi possono essere anche acquistati online o anche prenotati tramite il modulo: si va dal classico panettone, a bottiglie di spumante fino a oggettistica e gadget per i più piccoli.

Fondazione Exodus dà appuntamento nella suggestiva cornice del centro storico di Milano a chi vuol cercare idee regalo uniche e di “valore”: da venerdì 16 a domenica 18 dicembre, infatti, ritorna al Palazzo Giureconsulti il Mercato della Solidarietà.

Giunto alla sua sedicesima edizione presenta tra gli altri oggetti realizzati dai ragazzi dei laboratori creativi con il supporto di volontari e amici artisti della fondazione di Don Mazzi.

Online… non solo biglietti d’auguri

Da anni ong e associazioni hanno realizzato pagine online ad hoc in cui si possono trovare bomboniere, biglietti d’auguri, oggettistica e molto altro. Il periodo di Natale è un momento privilegiato e non mancano occasioni e opportunità, idee originali e classici intramontabili. Ecco alcune idee scovate in rete.

L'immagine simbolo scelta da Aibi per il suo Natale Solidale

Aibi ha intitolato “Natale Solidale: nasce la speranza” la pagina ad hoc in cui si trovano diverse proposte: dal classico panettone ai prodotti di design Alessi, dalle palline per l’Albero di Natale ai biglietti d’auguri. Una volta scelto il regalo dalla pagina caratterizzata dal simbolico disegno di un barcone sotto una cometa in rotta verso la tradizionale capanna del presepe, si viene dirottati sulla pagina di AibiShop.

Hanno un obiettivo preciso le proposte del Natale di Ciai: sostenere i progetti in Italia (minori migranti a Palermo), Burkina Faso (scuole) e Cambogia (salute materno infantile). Alla pagina dedicata si possono trovare il CiaiLendario, dodici mesi “Con gli occhi dei bambini”, i biglietti d’auguri e la novità di quest’anno panettoncini da appendere all’albero di Natale.

I mini panettoncini, novità 2016 di Ciai

I racconti inediti proposti da Airc per questo Natale

Si intitola “Un sacchetto profumato e altre storie” la raccolta di 11 racconti inediti, firmati tra gli altri da Piero Angela, Isabella Bossi Fedrigotti e Gianrico Carofiglio che si può acquistare tra “I doni del mercatino” di Airc dove è possibilità trovare confezioni regalo di cioccolatini, messaggi di auguri con matitone, ma anche stelline brandizzate da appendere all’albero di Natale.

Il Natale passa, ma il tuo aiuto resta!”. Questo lo slogan scelto per la campagna di raccolta fondi lanciata da Aisla onlus in vista delle festività natalizie. Online si può scaricare il catalogo da cui scegliere i regali (da panettoni ai gianduiotti, dai segnalibri ai diari, ai blocchi per appunti…). I fondi raccolti con questa campagna natalizia serviranno a sostenere il progetto “Centro d’Ascolto”.

I prodotti artigianali e le leccornie made in San Patrignano sono la proposta natalizia della Comunità che online offre una decina di soluzioni tra il dolce e il salato con cesti che possono accontentare tutte le tasche e i palati.

Piccoli doni che hanno la caratteristica di essere etici e ricchi di altruismo: è questa la proposta della Lega del Filo d’Oro che propone per Natale regali solidali (momenti.legafilodoro.it ) che sostengono l’attività a favore delle persone sordocieche e pluriminorate sensoriali. Si va dal bracciale di Cruciani a macramè al braccialetto Usb da 4Gb, ci sono anche formine da pasticceria e tazze per colazione (le donazione una base di offerta minima a seconda dell’oggetto). Non mancano poi biglietti d’auguri e decorazioni natalizie per la casa e l’albero.

L’associazione Trenta Ore per la Vita ha dato vita a un sito ad hoc per celebrare i “momenti felici” e l’ha lanciato con le cartoline natalizie disegnate da Nicoletta Costa qui la news, un sito che non è solo uno shop online, ma vuole essere anche un luogo in cui gli amici dell’associazione si raccontano. I biglietti d’auguri con i personaggi della disegnatrice per bambini, è un modo per sostenere i progetti destinati alle famiglie con bambini malati di tumore.

Sono stelle per addobbare l’albero di Natale i gadget scelti da Aism per questo Natale focus della raccolta fondi sono i bambini e i giovani con la Sclerosi multipla e non manca l’hashtag per questa iniziativa #SMettiamola insieme per la Sm pediatrica per combattere la quale l’associazione sostiene gruppi di studio sulle cause scatenanti la malattia; individuando trattamenti per controllarne gli effetti e mettendo a punto strumenti di diagnosi precoce per aumentare le speranze di bloccarne il decorso.

Inaugurata proprio a dicembre invece la pagina di ecommerce di Anffas e-anffas.net che propone i prodotti artigianali delle realtà Anffas di tutta Italia (vedi news). Non poteva mancare in questo periodo la pagina natalizia con una cinquantina di prodotti realizzati dalle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, dai centro tavola, agli addobbi, dai presepi ai cesti alimentari.

Virtuale… ma molto concreto. I regali per il sud del mondo…

“40 polli sorprendono più di una sciarpa”, parola di Babbo Natale e a Save the Children ne sono così convinti che anche quest’anno propongono una “lista dei desideri” in cui trovano posto “doni” speciali come kit nascita, visite mediche, filtri per l’acqua, libri, vaccini e appunto i 40 polli. L’amico cui è dedicato il regalo riceverà una cartolina, fisica o virtuale, in cui si racconta il dono/progetto scelto per lui.

Gli originali addobbi natalizi proposti da ActionAid

I “Regali per un sogno” di ActionAid prevedono quattro categorie: assistenza medica, istruzione, nutrizione e sostegno alle donne, all’interno di queste sono previsti una serie di progetti e azioni che si possono “regalare agli amici” con un’offerta.

Per queste feste, inoltre, sul sito dei regali per un sogno è attivo anche il canale “palle di Natale” dove scegliere questi originali addobbi, a due dimensioni che possono anche trasformarsi in sottobicchieri o biglietti di auguri.

Dai bagni profumati, alle tazze mug di Lupo Alberto, non c’è che da scegliere per partecipare ai “Regali solidali” proposti dalla ong Cesvi: molti dei prodotti sono realizzati da imprese sociali come “I was Sari” che aiuta le donne indiane delle classi svantaggiate, oppure sono direttamente legati a progetti come per esempio i bagnodoccia eco-bio: regalandoli a un amici si dona uno screening completo a una mamma del Congo.

… e per salvare le specie a rischio

La proposta per il Natale 2016 di Wwf è quella di salvare le specie a rischio estinzione come la tigre, il gorilla o l’elefante (ma si possono scegliere anche altri animali come il lupo, il ghepardo e molte altre: sono tante le specie che stanno rischiando di scomparire dalla faccia del pianeta) attraverso l’adozione. Si può optare sia per un’adozione semplice a impatto zero (kit digitale che comprende certificato e screensaver) oppure scegliere la formula peluche, donando così un oggetto legato all’animale che si vuole salvare.

Idee per tutte le età

Una fiaba che allunga la vita è la proposta di Irc, l’Italian Resuscitation Council che invita a scegliere come regalo di Natale per i bambini e i loro genitori il libro “Un pic-nic… mozzafiato”. Il libro – realizzato con Elastico e distribuito da Irc Edizioni Srl - è su Amazon. Mentre l’omologa App è scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play.

Guarda al Natale 2017, invece il contest lanciato da Uildm: l’invito è quello di realizzare un disegno che sarà poi utilizzato per i biglietti natalizi del prossimo anno (qui la news) c’è tempo fino all’Epifania per inviare la propria opera, il regolamento è online.